Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Viaggi a tema - Viaggi in moto»Curve e Tornanti della Forca D'Acero
Tornante Forca d'Acero

Curve e Tornanti della Forca D'Acero

Curve e Tornanti della Forca d’Acero è il nostro itinerario che riguarda il valico stradale appenninico posto a 1538 m s.l.m. sull’Appennino centrale, lungo lo spartiacque primario tra Abruzzo e Lazio, tra la provincia dell’Aquila e quella di Frosinone, attraversato dalla Strada statale 509 di Forca d’Acero e segnavia del limitare del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Collega i comuni di Opi e San Donato Val di Comino.

La sua importanza è dovuta al fatto che rappresenta l’unico accesso stradale diretto alla zona del Parco Nazionale d’Abruzzo attraverso l’Appennino laziale dalla zona del frosinate e viceversa, rivestendo dunque anche un ruolo di importanza turistica. Si tratta dunque di un valico di montagna, poco trafficato, utilizzato per scopi prevalentemente turistici sia d’inverno che d’estate, con il maggior dislivello sul versante laziale e dall’aspetto paesaggistico tipicamente appenninico.

Il valico possiede un’area attrezzata (ed un rifugio) ed è caratterizzato dal pianoro di Campo Lungo, circondato da boschi e da una faggeta secolare nei pressi del gruppo montuoso del Monte Tranquillo (1841 m s.l.m.). Se d’estate è punto di partenza di numerose escursioni, d’inverno è luogo di sci di fondo (si trova nei pressi della pista internazionale di Macchiarvana). A circa 10 km a valle nel frosinate si trova San Donato Val di Comino.Curve e Tornanti della Forca D'Acero

Forca d’Acero è uno dei più divertenti valichi dell’Appennino Centrale da affrontare in moto: le sue curve e i suoi tornanti in rapida successione sono un vera iniezione di andrenalina. In tutti i casi non bisogna assolutamente esagerare con la manetta, le attuali nostre moto hanno una potenza tale che non è difficile superare il limite della logica, quindi oltre ad imitare Valentino Rossi nei limiti consentiti dal codice della strada godetevi anche una bella giornata di mototurismo, gustandovi gli incredibili panorami del Parco nazionale d’Abruzzo.

Il tour in moto, lungo Km 32.5 e con una massima altezza di 1548 m, prende l’avvio da San Donato Val Comino nel Lazio imboccando la famosa, per i motociclisti, SS 509 in direzione di Opi in Abruzzo. Il divertimento arriva dopo pochi chilometri quando la strada inizia a salire e le curve in mezzo a faggete stupende a moltiplicarsi in continuazione, più si sale più si diradano le faggete e più si allarga uno stupendo panorama di questo bellissimo angolo d’Abruzzo.

Forca d’Acero la raggiungiamo a 1538 metri d’altezza in un vasto pianoro dominato dal monte Tranquillo, lo spettacolo è bellissimo caratterizzato da boschi immensi e vasti prati verdi che durante la primavera diventano un tappeto di fiori multicolori. La discesa verso Opi riserva le stesse emozioni della salita e quando la si supera ritornano le curve che portano verso Pescasseroli, base del nostro tour in moto, l’ultimo divertimento di questa fantastica giornata di mototurismo.

Leave your comment

Your Name: (required)

E-Mail: (required)

Website: (not required)

Authorization code from image: (required)


Message: (required)

Send comment