Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Umbria»Perugia»Montone

Montone

Montone

.
II terrirorio di Montone fu abitato fin dall’antichità, come è dimostrato da diversi reperti romani e, durante la guerra tra bizantini e longobardi fu senz’altro un luogo forrificato per la difesa della strada che metteva in comunicazione Perugia con la via consolare Flaminia a Cagli.

E’ però nel IX secolo, dopo la vittoria dei franchi sui longobardi, che le popolazioni della valle comin-ciarono a darsi una fissa dimora, edificando rocche e castelli con i relativi borghi.
Dopo essersi eletto come libero Comune nel 1216, Montone, per evitare le mire espansionistiche di Città di Castello, chiese la protezione di Perugia, condividendone le sorti politiche e continuando ad avere propri Consoli e propri Statuti.

La fama di Montone, comunque, è collegata alle fortune della famiglia Fortebracci che con Andrea, detto Braccio, raggiunse una vasta notorietà.
Dotato di forte personalità e grandi capacità militari, divenne uno dei più famosi Capitani di Ventura del suo tempo e sottomise l’Umbria formando un piccolo stato nel centro Italia.
Deceduto nel 1424 all’Aquila, le terre da lui conquistate tornarono ben presto sotto il dominio della Chiesa.

Con Leone X, la Contea di Montone fu affidata alla famiglia Vitelli di Citta di Castello, che la governò fino al 1640.
Dal 1789 al 1819 Montone conobbe un breve periodo di rinnovamento con le nuove idee di liberta diffuse dalla rivoluzione francese. Le truppe del generale Fanti la liberarono defitivamente il 12 Settembre 1860, dopo di che fu annessa al Regno d’ltalia.

I monumenti da visitare sono sicuramente: la Pieve di S. Gregorio, costruita attorno all’anno 1000 in stile romanico bizantino a tre navate, con un unico abside rotondo, conserva affreschi di scuola umbra; la Col-legiata, costruzione risalente al 1310, e stata in gran parte ristrutturata nel XVIII sec. sulle pareti si possono ammirare degli affreschi del Parenti e un’ «Ultima cena» di D. Calvaert; il Museo comunale ed il museo etnografico “11 Tamburo Parlante” sono allestiti nel Convento e nella Chiesa di S. Francesco; l’archivio storico comunale con rari documenti e Bolle pontificie dal ‘300 al ‘600; la Rocca di Braccio, recentemente restaurata; la Rocca d’Aries, imponente castello e stato completamente restaurato. Montone fa parte dal 2003 del Club dei “Borghi più belli d’ltalia” istituito dall’ Associazione Nazionale Comuni Italiani.
Vuoi un albergo in cui alloggiare a Montone?Clicca qui!

Fonte: Agenzioa Regionale Promozione Turistica Umbria

Share Button