Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Umbria»Perugia»Città della Pieve

Città della Pieve

Città della Pieve

.
Città della Pieve, era abitata già dagli Etruschi e dai Romani, infatti,  il primitivo nucleo urbano sulla cima del colle nacque come avamposto fortificato nel VII secolo per volere dei Duchi longobardi di Chiusi, in avvistamento della Perugia bizantina, nel VIII secolo fu costruita la Pieve, originalmente fuori dalle mura di allora.
Successivamente, il borgo venne cinto da una nuova cinta muraria e nacque così il Castello della Pieve.

Nel 1326 viene imposta la Rocca  per controllarla più efficacemente.
Nel XV secolo si avvicendarono nel dominio della città Braccio Fortebraccio da Montone e Biordo Michelotti, finché nel 1550, Giulio III nominò Governatore il nipote Ascanio della Corgna.

Nel 1600, Clemente VIII elevò Castel della Pieve a città e a sede vescovile.
Dopo la stipula del -Concordato Idraulico- tra Pio VI ed il Granduca della Toscana Pietro Leopoldo (1780), Città della Pieve diventò il centro dei lavori di bonifica della Valdichiana da parte dello Stato Pontificio.

Città della Pieve dette i natali a Pietro Vannucci detto il Perugino, del quale ne conserva, il capolavoro, l’Adorazione dei Magi, affresco del 1504, che si trova nell’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi in Via P. Vannucci.
Nella chiesa di S. Maria dei Servi, fuori dalle mura cittadine, rimane un suo grande affresco, in gran parte distrutto dal rifacimento seicentesco della chiesa, la Deposizione del 1517.
Sempre fuori dalle mura, la chiesa di S. Pietro conserva un affresco del 1508, oramai riportato su tela, S. Antonio abate e i Ss. Marcello e Paolo.
Fuori dalle mura sono situati anche gli alberghi di Pieve, che si possono vedere qui.

Share Button