Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Trentino Alto Adige»Bolzano»Merano e dintorni

Merano e dintorni

Merano, veduta

La regione turistica Merano e dintorni offre un’amplissima offerta per il tempo libero, paesaggi da sogno e oltre 300 giorni di sole all’anno.

Stazione climatica e termale di fama mondiale da oltre 150 anni, Merano giace a 324 metri sul livello del mare all’incrocio tra la Val Venosta, Val Passiria e Val d’Adige.

La città adagiata sulle sponde del torrente Passirio raccoglie in sè tutta la ricchezza di contrasti che caratterizza la regione turistica in cui si trova. Qui, dove le affascinanti Alpi incontrano il sud e la spoglia alta montagna si alterna con la folta vegetazione mediterranea, la città e l’ambiente naturale si fondono in una simbiosi perfetta.

La particolare posizione geografica ne condiziona positivamente il clima, tipicamente mediterraneo come è evidenziato dalla presenza di numerosissime specie di piante di origine esotica. Come luogo di cura e stazione turistica iniziò a svilupparsi a partire dalla seconda metà del secolo scorso, grazie agli effetti benefici del suo clima salubre, ed alle cure praticate dell’uva e del latte.
A Merano vi sono innumerevoli testimonianze di storia tra castelli, manieri, torri, rovine ed antiche dimore gentilizie.

Tra tutti, Castel Trauttmansdorff è diventato famoso grazie alla principessa d’Austria, Sissi, che passò le sue estati a Merano, dove risiedeva presso il Castello stesso. I Giardini di Castel Trauttmansdorff fanno parte dei più bei giardini botanici d’Europa.

Il visitatore dei Giardini di Castel Trauttmansdorff può intraprendere un viaggio nella botanica di tutto il mondo in soli 12 ettari di spazio. Il clima mite della città soleggiata di Merano permette questo ed altro. Non soltanto l’unicità estetica dell’architettura del verde, ma anche la vastità delle piante vale una visita.

A Merano e dintorni le tracce del medioevo sono presenti ovunque. Lo testimonia non solo il nome Burgraviato. Oltre a Tesimo e a Prissiano, anche Lana, Scena, Tirolo e Marlengo possono vantare splendidi castelli, residenze e manieri storici. I più antichi manieri risalgono al pimo medioevo, i più recenti castelli all’epoca del tardo barocco. L’intero Alto Adige può vantare oltre 400 castelli, manieri e rocche, diventando così la regione con più castelli d’Europa.

Uno dei castelli più importanti, a Merano e dintorni, è Castel Tirolo, del XI/XII secolo, che ha dato il suo nome alla regione del Tirolo ed è oggi sede del museo storico-culturale della Provincia di Bolzano.

Merano è anche nota come località termale. Con le nuove terme la città di Merano si è arricchita di un’attrazione in più e al contempo ha anche un altro nuovissimo gioiello architettonico. Il cubo trasparente in metallo e vetro, al quale gli elementi in legno donano un particolare calore, è il centro dei nuovi impianti termali che si estendono su 50.000 metri quadri di parco. L’edificio comprende 13 piscine coperte alle quali si aggiungono le dodici vasche, aperte nei mesi estivi, situate nel parco.

Il paesaggio è pulito, ordinato, verde sparso di paesini e masi isolati integrati nella natura.
A Merano ciascuno trova tutte le opportunità per praticare i propri sport: vero e proprio paradiso per i camminatori, un attrezzato Centro Tennis, 2 campi da golf nelle immediate vicinanze, rafting, parapendio, mountain-bike, nuoto, minigolf, equitazione, sci e tanto altro ancora.

Nelle immediate vicinanze della splendida località di cura e soggiorno di Merano, troviamo Lagundo piccolo centro immerso in un paesaggio di dolci colline coltivate a vigneti e frutteti e dominate dall’imponente massiccio del Gruppo di Tessa che si staglia maestoso sullo sfondo di quell’idilliaco paesaggio attraversato da una fittissima rete di sentieri escursionistici e passeggiate, servito da modernissimi impianti di risalita, ristoranti di altissima qualità, alberghi di gran classe, locande tipiche e innumerevoli occasioni di shopping, questa località vanta soprattutto caratteristiche climatiche eccezionali che anno dopo anno donano mitissime primavere, estati soleggiate e asciutte ed autunni da favola. Stagioni che da queste parti si avvicendano puntuali, stagioni che talvolta si annunciano ancor prima ed esplodono in tutta la loro intensità.

Malgrado la lunga tradizione turistica, Lagundo, che conta attualmente 4.130 abitanti distribuiti tra le sue sette frazioni, ha conservato i tratti genuini di questa zona rurale tanto da meritarsi la reputazione di autentico gioiello in questo paradiso delle vacanze che è Merano e i suoi dintorni. Posticini tranquilli e punti panoramici emozionanti, costruzioni moderne armoniosamente fuse con edifici dal sapore antico, Lagundo vanta una storia millenaria che ancora vive lungo le sue strade, tra i suoi viottoli e sulle facciate delle sue antiche dimore, testimoni di un tempo che si perpetua nelle tradizioni dei suoi abitanti.

A Merano sono ubicati splendidi hotel, tutti prenotabili da qui.

Share Button