Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Toscana»Livorno»Monumenti e Musei di Livorno

Monumenti e Musei di Livorno

Share Button

Museo di Storia Naturale del Meditterraneo

La Sala dell’Uomo nel Museo di Storia Naturale del Mediterraneo a Livorno, illustra il tema della evoluzione umana sia dal punto di vista fisico che culturale, con particolare riferimento ai popolamenti umani dell’area mediterranea. In un percorso suggestivo e facilmente comprensibiie sono esposti calchi dei più importanti reperti fossili della famiglia degli ominidi, sono descritte le prove biologiche e paleontologiche del lungo cammino che si ritiene conduca dalle scimmie antropomorfe africane all’uomo moderno e vengono mostrati gli strumenti litici utilizzati nella preistoria. Si può guardare in volto l’uomo di Neanderthal (riprodotto applicando le tecniche della medicina legale ad un cranio neandertaliano), e ammirare le pitture rupestri in copia della celebre grotta di Lascaux o le statuette delle Veneri preistoriche.

Fonte: Agenzia per il Turismo Costa degli Etruschi

Museo del Castello e della Città

Ha sede nella Fortezza, il cui restauro ha restituito l’originario fascino ad uno dei più antichi edifici di Piombino, sviluppatosi attorno ad una torre duecentesca a base quadrata, già porta orientale dell’abitato medievale. Gli scavi archeologici eseguiti prima del restauro hanno messo in evidenza aspetti della storia locale anteriori al XII secolo. Il percorso museale include reperti medievali, ricostruzioni grafiche, postazioni informatiche e un filmato che illustrano la storia dell’edificio nel contesto urbano, quella di Piombino e delle famiglie che la dominarono, fra cui i Baciocchi-Bonaparte, ed il ruolo internazionale che la città ricoprì fra il 1399 e il 1815.

Fonte: Agenzia per il Turismo Costa degli Etruschi

 

Museo Archeologico di Cecina

Il nuovo allestimento (inaugurato nell’agosto 2003), che comprende nelle dodici sale espositive anche eccezionali prestiti provenienti dal Museo Archeologico di Firenze, dal Museo  Guarnacci  di Volterra,  dalla collezione  Chiellini  di  Livorno, restituisce con grande  rigore  e suggestione  la storia dell’antico territorio che da   Volterra   arrivava   fino   al mare, in una sorta di viaggio che dall’età paleolitica arriva fino a quella  romana,  con  una particolare attenzione alle influenze delle culture e del costume sugli Etruschi a partire dalla fine dell’VIII secolo alla metà del VI secolo a.C.
Read more

Pages:12Next »