Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Piemonte»Cuneo»Saliceto

Saliceto

Saliceto

Anche a Saliceto, troviamo un munito castello che viene eretto in un luogo già attestato in documenti del X secolo.

Dalla prima metà del Duecento si registra qui la presenza dei Del Carretto, allora probabili promotori della ricostruzione del munito maniero.
Eretto come dimora fortificata, incuteva timore agli ostili avversari con le sue mura poderose, le massicce torri d’angolo, con fossati difensivi e, per accesso, solo un ponte levatoio.

Altre sensazioni sono invece richiamate dagli interni ricercati e dalle opere d’arte ancor conservate.
A successivi rami del casato marchionale Del Carretto il castello rimane sino al 1583, quando muore l’ultimo discendente Alfonso II.
Passato al Ducato di Savoia, viene poi assegnato a diversi titolati.
Dal Quattrocento al Seicento il castello di Saliceto viene assediato e conquistato più volte, con conseguenti danneggiamenti. Le principali fasi di ristrutturazione, dopo la ricostruzione duecentesca, avvengono nella seconda metà del Trecento, nel Cinquecento e nella prima metà del Seicento.
Ora la poderosa dimora signorile, divenuta proprietà comunale, è periodicamente visitabile.

Però nel caratteristico centro storico vanno anche ammirati l’oratorio di S. Agostino (con affreschi del XV secolo) e la splendida parrocchiale cinquecentesca di S. Lorenzo.
Inoltre, al di fuori, valgono pure una visita l’antica cappella affrescata di S. Martino a Lignera ed il santuario della Madonna della Neve.

Fonte: Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero

Share Button