Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Piemonte»Cuneo»Bra

Bra

Comune di Bra

.
Bra è la “capitale del Roero”, un centro vivo culturalmente che è stato ed è uno dei maggiori «luoghi del Barocco piemontese», che ha dato i natali ai pittori Pietro Paolo Operti (1704-1793), Agostino Cottolengo (1794-1853), Giovanni Piumati (1850-1915) e Gioachino Nogaris (1909-1964).

Di notevole impatto, per una visita alla città, sono le imponenti costruzioni che si affacciano sulla vecchia piazza del mercato: il Palazzo Comunale, palazzo Mathis, palazzo Valfrè, palazzo Garrone e la chiesa parrocchiale di S. Andrea.

L’odierna piazza Caduti per la Libertà, si trova nella parte più antica del centro cittadino ed a pochi passi da essa è possibile percorrere la parte alta del porticato dell’Ala che, affacciandosi su corso Garibaldi e piazza XX Settembre, offre la possibilità di cogliere non solo un suggestivo panorama del concentrico, ma anche l’opportunità di raggiungere alcuni edifici storici: la chiesa della SS. Trinità o dei Battuti Bianchi (1618-1626), la casa natale del Santo Cottolengo, palazzo Guerra del Orione, il palazzo Rosso, infine la chiesa di S. Maria degli Angeli.

Lungo le vie che dalla suddetta piazza centrale portano verso la parte collinare dell’abitato si possono ammirare il palazzo Valfrè di Bonzo, la cappella del S. Rosario, il quattrocentesco palazzo Traversa.

Risalendo ulteriormente verso il cosiddetto «Monteguglielmo », punto più elevato della città, si giunge nel parco della Zizzola, un curioso edificio a pianta centrale fatto costruire nel 1844 da Tommaso Bruno, su progetto del braidese Carlo Reviglio della Venaria. È considerato il simbolo di Bra.

Più in basso, nella centrale via Vittorio Emanuele trovano spazio altre importanti architetture sacre: la seicentesca confraternita di S. Giovanni Decollato o dei Battuti Neri, la chiesa di S. Antonino (iniziata nel 1693), la parrocchiale di S. Giovanni Battista (ricostruita fra il 1882 ed il 1897, su progetto di Giovanni Battista Schellino).

In pieno centro, alla confluenza tra via Principi di Piemonte e via Cavour, si incontra la chiesa di S. Rocco (ristrutturata nel 1890, su iniziale disegno di Carlo Reviglio della Veneria); sulla piazza Carlo Alberto è ubicato il novecentesco Teatro “Politeama”.
Nella parte a nord della città, oltre la settecentesca chiesa di S. Croce, si trova il santuario della Madonna dei Fiori.
A Bra sono situati anche alcuni alberghi, altri in periferia.

Fonte: Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero

Share Button