Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Molise

Molise

Campobasso – Duomo

Isernia – Fontana Fraterna

Campobasso

Colline molisane

Isernia – Cattedrale

  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

#3399CCfadetrue

Il Molise è la più piccola regione italiana tra quelle a Statuto ordinario sia per l’estensione del suo territorio, sia per il numero dei suoi abitanti.

Il territorio regionale è suddiviso in due province: Campobasso ed Isernia. Il gruppo montuoso più importante è rappresentato dal massiccio del Matese, e dalla catena delle Mainarde.

Il Molise è attraversato da cinque fiumi (Biferno, Trigno, Fortore, Volturno e Sangro) e numerosi torrenti.

Sono presenti tre bacini artificiali, utilizzati per la produzione dell’energia elettrica e per usi irrigui, che hanno dato vita a tre laghi: lago di Castel San Vincenzo, lago di Guardialfiera e il lago di Occhito. In ognuno dei 136 paesi molisani è sempre più evidente la struttura raccolta degli originali borghi medioevali.

Ad Isernia viveva circa 730 mila anni fa, uno dei primi abitatori d’Europa, l’Homo Aeserniensis, e più recente basta ricordare le numerose testimonianze lasciateci dai Sanniti.

Le tracce concrete di questa civiltà si ritrovano nei resti archeologi di Pietrabbondante, nelle rovine di Terravecchia di Sepino, nei loro oggetti di uso quotidiano conservati nel Museo provinciale Sannitico a Campobasso. Innumerevoli sono anche le testimonianze lasciateci dalla dominazione romana che ritroviamo nella zona archeologica di Sepino – Altilia e nelle cittadine di Venafro e Larino, entrambe municipi romani.

Il Molise vanta anche un discreto patrimonio architettonico ed artistico. I paesi molisani conservano nei loro centri storici o nel loro territorio Chiese, Abbazie e Santuari.

Tra queste basta ricordare l’abbazia altomedievale di San Vincenzo al Volturno nel territorio di Rocchetta al Volturno, le Cattedrali di Termoli e Larino, le chiese romaniche di S. Giorgio e di S. Bartolomeo a Campobasso, di Santa Maria della Strada a Matrice e di Santa Maria del Canneto in agro di Roccavivara.

E’ un territorio ricco di tradizioni che si conservano e si tramandano di generazione in generazione, dando luogo a originali manifestazioni folkloristiche che, unite alla tradizionale gastronomia locale, rappresentano un ottimo motivo per visitare la regione.

Share Button