Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Marche»Macerata»Gualdo

Gualdo

Gualdo

.
Il borgo di Gualdo fu edificato dopo la rovina di Urbisaglia e Falerone, quando i Signori di queste città, per sfuggire al­l’eccidio dei barbari, ripararo­no nei vicini monti e comin­ciarono a costruire i loro castelli in luoghi elevati. Il nome Gualdo deriva dal lon­gobardo Wald, cioè bosco, di cui tutta la zona era ricoperta. II Castello di Gualdo fu la for­tezza dell’antica e potente dinastia dei Brunforte, che ne era giunta in possesso dai Bonifazi, nobile famiglia di Monte San Martino che, ormai in decadenza, nel 1319, lo aveva venduto alla Città di Fermo.

Per questioni di confine tra Gualdo e San Ginesio ci fu un lungo periodo di contrasti, fino a quando nel 1484, per intervento del Pontefice Sisto IV, le due comunità firmarono un accordo che fissava i confi­ni lungo il corso del torrente Salino. L’importanza del ca­stello di Gualdo fu anche determinata dal fatto che nel suo territorio passava il confi­ne tra le diocesi di Camerino e di Fermo.

DA VISITARE

Nella Chiesa parrocchiale di S. Savino (sec. XIV), in stile neoclassico, si trovano molte opere significative, tra cui numerosi dipinti ed un basso­rilievo in pietra del XVII secolo. La Casa biblioteca “Romolo Murri”, costruita nel sec. XX, conserva al piano terra la biblioteca e l’archivio dell’illustre concittadino. La Chiesa della Madonna delle Grazie (sec. XII) ha una fac­ciata con un bel porticato in arenaria ed all’interno custo­disce un interessante affresco del XV secolo. Il Convento Francescano (sec. XVI) è no­bilitato da un bel chiostro for­mato da dodici ampie arcate con pozzo centrale.

DA GUSTARE

Tra i prodotti tipici tradiziona­li si segnalano: olio extraver­gine d’oliva, funghi, vino cotto, ciauscolo, formaggi (pecorino), pasta fresca fatta a mano (tagliatelle, cappelletti e vincisgrassi), dolci (pane nociato e ciambelle pasquali).

DA PRATICARE

Sono presenti i seguenti im­pianti sportivi: centro poliva­lente, campo da tennis, campo sportivo e pista di pattinaggio.

DA SCOPRIRE

Gualdo appartiene al sugge­stivo territorio della Comunità Montana dei Monti Azzurri, caratterizzato da una natura incontaminata e dalle vestigia di un glorioso passato.

All’interno del paese è pre­sente un parco con una note­vole varietà di piante e fiori. Numerosi sono i percorsi sto­rico-culturali e naturalistici da effettuare a piedi, in montani-bike o a cavallo.

DA NON PERDERE

Mostra mercato dei formaggi d’Italia (maggio); Festa del Patrono San Sanino (agosto).

Share Button