Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Marche»Ascoli Piceno»Pedaso

Pedaso

Pedaso

.
Durante il Medioevo esisteva il Castruni Vetulum sul colle prospiciente il mare, in prossi­mità di un dirupo chiamato “la Cupa”, di proprietà del Ve­scovo di Fermo. Sul finire del XVIII secolo, a seguito di continui movimenti bradisi­smici che causarono il crollo del vecchio incasato, il borgocominciò a trasferirsi sulla costa a ridosso del mare, dan­do origine all’attuale Pedaso.

DA VISITARE

Il simbolo di Pedaso è costi­tuito dal Faro bianco che sovrasta il mare dal monte Serrone; fu costruito nel 1877, ma verme distrutto durante la seconda guerra mondiale per essere subito dopo ricostruito. Da non perdere la Chiesa neo­gotica di Santa Maria e San Pietro (sec. XIX), in cui è conservata una Sacra Fami­glia di scuola del Maratta. Nel centro storico si può vedere il Palazzo comunale con la Tor­re dell’Orologio, mentre sul Monte Serrone merita una visita il Santuario della Ma­donna Addolorata.

DA GUSTARE

Tra i prodotti della gastrono­mia locale si segnalano: i vini d.o.c. Rosso Piceno e Falerio; l’olio extravergine d’oliva; le pietanze a base di pesce fresco dellAdriatico, in particolare tagliatelle, spaghetti e risotti conditi con ragù di pesce az­zurro, cozze, vongole e scampi. Da assaporare le squisite olive all’ascolana con farcitu­ra di pesce.

DA PRATICARE

Sono presenti i seguenti im­pianti sportivi: un centro poli­valente, un bocciodromo. un motor-park, un campo da ten­nis, un campo da calcetto ed un campo sportivo.

DA SCOPRIRE

Pedaso sorge alla foce del­l’Aso (ai piedi dell’Aso, da cui il nome), in un’amena posizione sul mare Adriatico. Subito a ridosso si trova il monte Serrone, ricoperto da una lussureggiante macchia mediterranea.

È una ricercata località bal­neare per la spiaggia ghiaiosa che rende l’acqua particolar­mente chiara, ricca di flora e fauna marina, indicata per gli sport subacquei. Si possono effettuare passeggiate pano­ramiche lungo un percorso pedonale che parte dal ponte sul fiume Aso, costeggia tutto il lungomare ed arriva fino al confine comunale. Esiste. inoltre, una pista ciclabile lungo il fiume Aso.

DA NON PERDERE

Festa del Corpus Domini con Infiorata (prima domenica di giugno); Festa e Fiera del Pa­trono San Pietro (ultimo fine settimana di giugno); Festa e Sagra dei Marinai (ultimo fine settimana di luglio); Sa(ultimo fine settimana di luglio); Sagra nazionale delle cozze (12­15 agosto); “Tre settimane d’argento” festa dell’anziano con conferenze e spettacoli (ultime due settimane di no­vembre e prima settimana di dicembre).festa dell’anziano con conferenze e spettacoli (ultime due settimane di no­vembre e prima settimana di dicembre).

Share Button