Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Marche»Ascoli Piceno»Moresco

Moresco

Moresco

.
Sull’origine del paese vi sono notizie discordanti: secondo alcuni sarebbe stato fondato nel sec. VIII da una colonia di Mori provenienti dall’Adria­tico; per altri sarebbero stati i Monterubbianesi a costruire il Castello per difendersi dagli attacchi dei Barbari; un’ultima ipotesi, la più attendibile, fa risalire le origini all’epoca in cui i proprietari della zona si trasferirono nella parte più alta della collina per proteg­gersi dalle frequenti incursioni nemiche. Nel XIII secolo il Castello passò sotto la giuri­sdizione di Fermo per restarvi, con alterne vicende, fino all’Unità d’Italia. Nel 1869 Moresco venne accorpato ai Comuni vicini e solo nel 1910 ottenne l’autonomia ammi­nistrativa.

DA VISITARE

Nel centro storico medievale, tutto circondato da mura, si possono ammirare la Torre Eptagonale del XII secolo, la Torre dell’Orologio del XIV secolo, la Piazza del Castello con il Portico Gotico, il Pa­lazzo Comunale. che custodi­sce numerose opere d’arte, tra cui una pala raffigurante la Madonna in gloria con Bam­pino. Angeli e Santi di Vin­cenzo Pagani. Da vedere la Chiesa parrocchiale dei SS. Lorenzo e Nicolò e la Chie­setta di Sant’Antonio Abate. Fuori dalle mura si trovano la Chiesetta della Madonna della Salute, la Chiesa di Santa Sofia. la Chiesa di San Lo­renzo e la Chiesa di Santa Ma­ria dell’Olmo, nel cui interno si può ammirare una Croci­fissione di Vincenzo Pagani.nel cui interno si può ammirare una Croci­fissione di Vincenzo Pagani.

DA GUSTARE

Tra i prodotti enogastrononici locali si segnalano: l’olio extravergine d’oliva, gli insac­cati tradizionali, tra cui il rino­mato “ciauscolo”, il formag­gio pecorino, la pasta fresca fatta a mano (tagliatelle e vin­cisgrassi), i dolci (pizza di fichi), le prelibate pesche della Val d’Aso. Da non perdere le squisite creme fritte ideali se accompagnate dalle olive far­cite all’ascolana.

DA PRATICARE

Sono presenti i seguenti im­pianti sportivi: un campo da tennis, un campo da calcetto e un campo da pallavolo. Presso i laghetti Santarelli si può pra­ticare la pesca sportiva.

DA SCOPRIRE

Moresco sorge su di un colle che domina la Valle dell’Aso, a circa 12 km dal mare e non lontano dai monti Sibillini. Un bel giardino pubblico comu­nale si trova al di sotto del centro storico.

La località si presta a percorsi storico-culturali attraverso il sentiero pedonale che parte dal centro storico ed arriva fi­no al confine comunale, con­sentendo di scoprire le numerose chiese e “Pinturette” del­la Vallata dell’Aso.

DA NON PERDERE

Scampagnata alla Madonna dell’Olmo (ultima domenica di aprile); Sagra dell’Asado, carne di manzo cotta alla bra­ce (primo fine settimana di agosto); Festa del Patrono San Lorenzo e Sagra della polenta con le vongole (ago­sto); “Grand’angolo Eptago­nale”: mostra fotografica sulla torre eptagonale (agosto); Festa del Braciere con casta­gne, salsicce, spiedini e vino novello (ultima domenica d’ottobre); Festa della Ma­donna della Salute (metà otto­bre).

Share Button