Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Marche»Ascoli Piceno»Massa Fermana

Massa Fermana

Massa Fermana

.
Le prime notizie certe su Massa Fermana risalgono al 1050, quando il Castello apparteneva alla giurisdizione dei Vescovi di Fermo. Nel XIII secolo passò alla potente famiglia dei Brunforte, ma nel 1252 Massa ritornò spontaneamente alla città di Fermo, di cui seguì le vicende storico-politiche fino all’Unità d’Italia.

Per entrare nel centro storico ancora oggi side ve attraversare la bellissima Porta di S. Antonio ad arco ogivale del XIV secolo. Nella Pinacoteca Comunale sono conservate numerose opere d’arte, tra cui un’ Adorazione del Bambino di Vincenzo Pagani, una Resurrezione di Simone De Magistris ed una Immacolata Concezione di Durante Nobili. Nella Chiesa parrochiale di S. Lorenzo, S. Silvestro e S. Ruffino sono custoditi un famoso polittico con la Madonna con Bambino e Santi del 1468 di Carlo Crivelli, una tavola raffigurante la Madonna della Cintola fra Angeli musicanti di Vittore Crivelli ed una tela di Sebastiano Ghezzi.

Massa Fermana è famosa per la produzione e la lavorazione dei cappelli, manifattura dalle origini molto antiche. Il comune oggi è uno dei più importanti centri industriali, a livello nazionale, per la produzione dei cappelli.

Tra le specialità gastronomiche locali si segnalano: il castrato alla brace, carne di montone cotta sulla brace; il Caciù co’ la Fava, pasta sfoglia tagliata a forma di ravioli e farcita con fave lesse aromatizzate, quindi fritta in olio extravergine d’oliva.

Fonte: Regione Marche, Assessorato al Turismo

Share Button