Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Marche»Ascoli Piceno»Castorano

Castorano

Castorano

.
Le origini dell’abitato sono molto antiche, probabilmente risalgono all’epoca preroma­na. Nel 1283 il Castrum Ca­struranum venne acquisito dalla città di Ascoli Piceno per controllare la fertile vallata del Tronto. Nel XV secolo il castello fu saccheggiato da Nicola Orsini, legato pontifi­cio della Marca, per avere accolto dei fuoriusciti ascola­ni. Successivamente il borgo seguì le vicende storiche e politiche di Ascoli Piceno.

DA VISITARE

Castorano conserva diversi monumenti: la Torre poligo­nale merlata (sec. XIII); la Porta Castellana (sec. XV); i resti delle mura di cinta con la porta d’ingresso risalente al sec. XIV. La Chiesa parroc­chiale di Santa Maria della Visita:ione, edificata presumi­bilmente nel sec. XI, è stata restaurata nel XVI secolo. La Chiesa di San Giovanni Bat­tista, nella frazione Pescolla, fu costruita nel 1534: al suo interno sono conservati un organo del XVIII secolo ed affreschi di Ludovico Trasi. Merita una sosta anche la Chiesa rurale della Madonna della Rocchetta, nell’omoni­ma contrada.

DA GUSTARE

Tra i prodotti tipici si segnala­no: l’olio extravergine d’oli­va; i vini d.o.c. Rosso Piceno Superiore e Falerio; la pasta fresca farcita (timballo e can­nelloni); i dolci, tra cui il fru-stingo, i ravioli fritti con ripie­no di castagne e crema pastic­cera, la pizza al formaggio.

DA PRATICARE

Sono presenti i seguenti im­pianti sportivi: una piscina coperta, una palestra poliva­lente ed un campo sportivo.

DA SCOPRIRE

Il Comune di Castorano è situato sulle bellissime colline che circondano la vallata del fiume Tronto; sono presenti tre aree verdi, tra cui il Parco della Rimembranza, dal quale si può ammirare un ampio e suggestivo panorama che spa­zia sull’intera vallata.

Si possono effettuare percorsi storico-culturali e naturalistici attraverso le antiche strade poderali che conducono nelle pittoresche contrade del terri­torio comunale.

DA NON PERDERE

Fiera della Paglia (terza domenica di maggio); Sfilata dei Castelli Feudi (seconda domenica di agosto); Sagra del prosciutto e melone (se­conda settimana di agosto).

Share Button