Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Lombardia»Lecco»Valle di Rovagnate

Valle di Rovagnate

Valle di Rovagnate

.
La cosiddetta valle di Rovagnate costituisce elemento di raccordo fra il bacino dell’Adda e la Brianza centrale, che si collega al corso del fiume Lambro e risale ai Laghetti dell’antico Eupili.
Questo solco, a meridione dei boscosi contrafforti del Monte di Brianza, fu per secoli strada di passaggio per barbari, guelfi e ghibellini, veneti e sforzeschi, ed ogni dosso aprico è coronato di torri, casali dall’impronta fortificata, compatti abitati dalla connotazione strategica.

Le molte leggende riferite alla regina longobarda Teodelinda trovano riscontri nella toponomastica barbarica (Olgiate, Sala), ma anche in reperti, a partire dalla chiesetta di S. Pietro di Beòlco, in comune di Olgiate, nella cui abside romanica del XII secolo sono frammenti di lapide tombale dei fratelli Aldo e Grauso, famigliari del re Cuniperto, citati nella Storia dei Longobardi di Paolo Diacono (Vili sec.).

Molte fortificazioni, seppur trasformate, risalgono ai bassi tempi.
A Vescogna e a Torre presso Calco, a Forcherà, a Casternago e Crescenzaga, alla Torre sopra Tremonte, ad Hoè superiore, dove la chiesuola della Veronica ha un raro affresco trecentesco della Santa: muraglie e torri rimandano a potenti famiglie feudali, ai Calchi, ai Magni, ai Capitani di Hoè. Eccelle la torre di Pérego, paese medioevale su un colle, patria di Leone, arcivescovo di Milano (1241- 1257), che combattè per i nobili e contrastò i movimenti ereticali.

Fonte: Provincia Lecco

Share Button