Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Lombardia»Bergamo»Val Cavallina

Val Cavallina

Val Cavallina

.
La Val Cavallina, nelle provincia di Bergamo, conserva un ambiente naturale incontaminato.
Il turista che raggiunge la Val Cavallina scopre che la forte presenza dell’uomo lascia spazio a paesaggi dolci e intimi, a paesi ricchi di storia, circondati da giardini, chiese e castelli immersi in una natura rigogliosa e varia.

Le manifestazioni più pure della natura, dalle sorgenti termali ai fiori, dalle dolci passeggiate alle oasi naturalistiche, dalla calma del lago alla magia di panorami da togliere il fiato, questi e altri tesori ancora sono racchiusi in poche decine di chilometri.

L’acqua sia sotto forma di sorgente termale che di suggestivi bacini lacustri, il lago d’Endine e quello di Gaiano, è l’elemento naturale che caratterizza la valle. E ancora, la Valle dell’ Acqua di Luzzana e le due oasi naturalistiche: la Valle del Freddo, biotipo unico le cui correnti consentono, a soli 340 metri, la presenza di specie vegetali alpine e l’oasi WWF della Valpredina che preserva invece una vegetazione tipica della fascia mediterranea.

La storia umana in queste zone è millenaria e ha lasciato la sua forte impronta secolo dopo secolo. Sono stati registrati in Val Cavallina segni della presenza dell’uomo sin dalla preistoria; ritrovamenti paleolitici e neolitici rimangono a testimonianza di un passato importante.

La posizione della valle, sulla direttrice di collegamento tra la pianura e le regioni alpine, ne ha segnato la storia in epoca romana. Ma è nel Medioevo, periodo di continui scontri fra le Signorie, che la Val Cavallina assume un ruolo strategico. In ricordo di quel periodo resta la pietra, la pietra di torri e castelli che proiettano la loro sagoma sulle acque tranquille e quelle di palazzi e ville che spuntano eleganti dal verde dei giardini. E incontriamo la storia e le testimonianze architettoniche del passato anche nelle rustiche costruzioni abitative, nei santuari e nelle numerose chiese.

Il clima mite in tutte le stagioni e l’aria salubre sono da sempre tra le attrattive più conosciute di queste zone.
Il lago d’Endine è una vera palestra all’aperto, accanto al nuoto, praticabile nelle piscine attrezzate, qui si rema per sport e per divertimento e sono di casa le vele, triangoli colorati che sfruttano il connubio di acqua e vento. L’acqua e il vento non esauriscono l’offerta sportiva, basti pensare alle passeggiate o ai trekking più impegnativi, alle pedalate lungo le piste ciclabili o lungo sentieri più duri, ai campi da tennis e alla rilassante pesca.

Per i più piccoli sicure acque della piscina o le attrattive di parchi gioco, minigolf a animazione a loro dedicata. E per gli adulti che vogliono dedicarsi al completo relax non c’è occasione migliore per approfittare delle qualità terapeutiche delle terme di Gaverina e Trescore, conosciute e frequentate già in epoca romana.

Fonte: www.invalcavallina.it

Share Button