Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Liguria»Genova»Valle Stura

Valle Stura

La Valle Stura si apre nell’immediato entroterra della parte più a ponente della città di Genova. Si visita questa Valle per trovare un po’ di refrigerio dalla calura estiva, per gustare specialità gastronomiche tipiche, caratteristiche di una alimentazione “povera e naturale”, per ricercare tracce di storia antica e tradizioni al di fuori del turismo di massa.
Masone, Campo Ligure e Tiglieto: paesi vicini, uniti ma spesso divisi da tante vicende storiche, sono i luoghi più rappresentativi della Vallata. Oggi sono Comuni dalle caratteristiche spesso diverse, ma capaci di sviluppare attività commerciali ed imprenditoriali ed un turismo in confortante crescita.  Chi è affascinato dalle bellezze naturali del territorio, attraverso mulattiere, sentieri antichi e recenti, può andare alla ricerca di una natura ricca ed incontaminata nel cuore dell’Appennino Ligure e delle colline Piemontesi. Infatti, sono presenti decine di chilometri di sentieri per soddisfare tanto gli amanti delle camminate quanto gli appassionati dell’equitazione e della mountain-bike.
Anche questa Vallata prende il nome dal fiume che l’attraversa: il torrente Stura ha origine nella zona dei Piani di Praglia, dalle pendici del Monte Orditano (m. 880) ed ha un corso, fino alla confluenza nell’Orba, di circa 31 chilometri. Il suo bacino idrografico è alquanto ramificato e alimentato, per la presenza di un elevato numero di ruscelli e di alcuni torrenti minori.
Storicamente l’intero territorio della Valle Stura, compreso nella marca longobarda, conobbe gli orrori delle devastazioni barbariche. Poco si sa dell’alto Medioevo; solo dopo l’anno Mille, con la ripresa economica e demografica, si hanno le prime notizie documentate. Fu, dopo alterne vicende, costituito in feudo imperiale ed infeudato nel 1329 ad Anfreone Spinola: questa nobile famiglia genovese rimase presente fino al 1797.
Con la costruzione della strada statale del Turchino (1860-1872) nel fondovalle, iniziò a sorgere, lungo il suo tracciato, nella piana alluvionale della Stura il paese “nuovo”, gettando le basi per il successivo sviluppo urbano del secondo dopoguerra.

COME SI ARRIVA IN VALLE STURA:
In auto: Autostrada A26 Voltri-Gravellona Toce, uscita casello di Masone
In treno: Linea Genova-Acqui Terme (stazione di Campo Ligure)
In bus: Linea AMT Genova-Masone-Campo Ligure-Rossiglione-Tiglieto; Linea SAMO Ovada-Masone.

Share Button