Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Lazio»Viterbo»Tuscania

Tuscania

Tuscania è situata a 16 Km dal capoluogo Viterbo e conta circa 8000 abitanti. La posizione favorevole la pone a pochi chilometri dal mare,dal lago di Bolsena,da Viterbo. La città è ben tenuta ed accogliente con un bel centro storico ed una parte moderna che negli ultimi anni ha avuto un costante sviluppo.

L’uso contemporaneo di tombe a dado e semidado inserisce Tuscania nella cosidetta cultura delle tombe rupestri di prima fase arcaica (Blera, San Giuliano, San Giovenale) , ritenuta anche questa di chiara ispirazione ceretana, come quella più evidente nei tumuli a tamburo circolare della necropoli di Ara del Tufo.

Conosciuta come centro d’importanza storica e monumentale medioevale, Tuscania vanta anche una straordinaria presenza etrusca, che agli aspetti comuni degli etruschi, come popolo pre-romano tirrenico, accoglie testimonianze di mistero, di occulto e di magico, basti ricordare il labirinto della Grotta della Regina, lo specchio bronzeo dove Tagete rivela a Tarconte i segreti dell’arte divinatoria detta auruspicina.

Intorno a Tuscania, in un raggio di un paio di chilometri e anche più, sono disseminate sepolture etrusco-romane, molte raccolte in necropoli, altre sparse senza apparente criterio, ma sicuramente legate al complesso abitativo e all’acropoli quale suo centro.
Le necropoli più antiche,soprattutto in loc. Scalette, ospitano numerose tombe di tipo ogivale a fenditura superiore risalenti al periodo orientalizzante, VIII – VII Sec. a.C., di chiara influenza tarquiniese che si evolvono in tombe rupestri con camere assiali provviste di banchine per le deposizioni.

Sul colle alla fine della passeggiata fuori le mura si trovano la chiesa di S. Maria del Riposo e l’ex convento francescano ora adibito a museo nazionale Etrusco. La chiesa, di impianto benedettino, fu ricostruita in forme rinascimentali alla fine del XV Sec., al tempo in cui era occupata dai padri carmelitani, e completata tra il 1495 e il 1522. E’ ricca di pitture cinquecentesche. Conserva un polittico d’altare , attribuito, a certo Maestro Pellegrino diviso in quattro parti, tre lunette superiori, di cui la laterale di sinistra raffigura l’angelo annunciante, quella di destra la Madonna e al centro il Padre Eterno. La prima fascia , raffigura nel quadro centrale Maria in Gloria nei laterali i SS. Martiri Secondiano, Veriano e Marcelliano, patroni di Tuscania. La seconda fascia ospita nel lato sinistro un quadro di S.Giovanni Battista e sulla destra quello di S.Francesco,nella nicchia centrale, che forse una volta ospitava il tabernacolo è collocato un quadro dipinto da Antonio del Massaro detto il Pastura raffigurante Madonna con Bambino .

Chiesa di S.Maria Maggiore, antica chiesa eretta nel VIII sec. e rimaneggiata nei secoli. La ricchezza dei dettagli in particolare il suggestivo affresco trecentesco del “Giudizio Universale” fanno della chiesa un monumento grandioso.

Il Palazzo Comunale, fu costruito nel XVII sec. e successivamente rimaneggiato, all’interno sono visibili affreschi di varie epoche.

Chiesa di S.Marco, è una delle più antiche della città di Tuscania.

Chiesa di S.Croce è stata adibita ad archivio storico. Duomo imponente edificio fatto costruire dal card.Gambara nel XVI sec., all’interno custodisce importanti opere.

Chiesa di S.Pietro in stile romanico lombardo è il monumento più importante della città e probabilmente uno dei più belli d’Italia. Fu eretto nel VIII sec. e successivamente modificato. La facciata a tre portali è finemente lavorata e ricca di decorazioni tra cui il portale centrale cosmatesco e il rosone con i simboli dei 4 evangelisti. L’interno è maestoso a tre navate sorrette da colonne romane con presbiterio sopraelevato, affreschi bizantineggianti del XII sec., pavimento cosmatesco, sarcofagi, ed una meravigliosa cripta con volte a crociera sorrette da 28 colonne in marmo provenienti da antichi edifici romani.

Share Button