Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Lazio»Roma»Tivoli

Tivoli

Tivoli

.
Per la sua antichissima origine e per la ricchezza della sua storia Tivoli vanta un patrimonio artistico ed archeologico vastissimo e di notevole interesse.
Situata a 30 Km. circa da Roma, facilmente raggiungibile dalla via Tiburtina e dall’autostrada A 24, l’antica Tibur,  luogo di villeggiatura di imperatori e patrizi romani per la salubrità del clima e la bellezza del paesaggio, è celebre, soprattutto, per le sue ville. Tuttavia, prima di procedere  nella descrizione approfondita di esse, vanno segnalate le altre emergenze storiche e archeologiche che offre la cittadina a cominciare dal Tempio di Vesta, risalente al I secolo a.C, situato nel quartiere di Castrovetere  (Castrum Vetus); esso era dedicato al culto della Dea Vesta, culto a cui provvedevano alcune sacerdotesse, le vestali, votate alla erginità. Il Tempio è situato su una roccia a picco sulla Villa Gregoriana; di forma circolare, è uno dei più interessanti lonumenti romani dell’età repubblicana. Realizzato con il lassico travertino di Tivoli si ispira all’ordine corinzio con olonne scanalate. Del II secolo a.c. è invece, il Tempio della Sibilla situato accanto a quello di Vesta. L’Anfiteatro Romano, scoperto nel 1948 e completamente restaurato, era destinato ai giochi dei gladiatori; sono visibili le costruzioni delle gradinate che si ergevano per un’altezza presunta di 12 metri.
Il Ponte Gregoriano, composto da un solo arco di 20 metri, fu costruito dopo la catastrofica piena dell’ Aniene del 1826 ed inaugurato da Papa Gregorio XVI nel 1835.
La Rocca Pia è una tappa obbligata per chi desideri scoprire i tesori della città tiburtina. E’ composta da quattro torri circolari disposte ai vertici di un quadrilatero; nel 1539 Papa Paolo III vi accolse S.lgnazio da Loyola concedendogli di fondare la regola della compagnia di Gesù. Per un lungo periodo il  monumento è stato utilizzato come carcere giudiziario, oggi è aperto al pubblico.
Meritano un breve cenno anche le tante ed antichissime chiese di Tivoli tra cui ricordiamo: San Pietro o della Carità (V sec d.C.), la chiesa di S.Silvestro ( XII secolo) in stile romanico, S.Maria Maggiore dove è sepolto il Cardinale Ippolito d’Este, S.Andrea, S.Giovanni Evangelista i cui affreschi dell’ Annunciazione sono stati attribuiti a Melozzo da Forlì, la Cattedrale di S.Larenzo edificata sulle rovine del Tempio di Ercole, S.Biagio, il Santuario del Quintiliolo che custodisce l’effige della Madonna venerata, fin dall’antichità, dalla popolazione.
Tutti gli anni, la prima domenica di maggio la Madonna viene portata in processione alla Cattedrale dove rimane esposta per un certo periodo. Da segnalare, a pochi chilometri dall’ abitato e precisamente a Bagni di Tivoli, lo stabilimento termale delle Acque Albule le cui piscine sono molto frequentate durante l’estate. Le terme, aperte tutto l’anno, oltre che ad essere dotate di un attrezzato centro sauna, sono consigliate, tra l’altro, per la cura di affezioni reumatiche ed artritiche.
Consigliati anche per il riposo e la cucina, gli hotel di Tivoli, essenziali per la visita nel paese.

Share Button