Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Lazio

Lazio

Roma- Piazza Campidoglio

Latina

Roma – Fontana di Trevi

Roma – Colosseo

Roma – Fori Imperiali

Viterbo

Lago di Bracciano

Rieti

Frosinone

Roma – Vista sul Vaticano

  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

#3399CCfadetrue

Il Lazio ci porta a scoprire una terra antica e ricca di tradizioni, vera e propria culla delle radici d’Italia. Se Roma, data la sua importanza e fama nel mondo è il principale catalizzatore del turista, non bisogna dimenticare tutti i luoghi della regione che sono perle di bellezza e forte suggestione. Una vacanza nel Lazio permette di scoprire una natura ancora intatta di parchi e laghi, borghi e paesi dove ancora sopravvivono mondi antichi, un litorale che offre scorci e attrazioni di grande interesse.

E’ naturale partire da Roma, caput mundi, la città eterna, centro della cristianità, una delle città più affascinanti del mondo. Nata in origine sui sette colli: Capitolino, Aventino, Palatino, Vicinale, Esquilino, Celio, Quirinale; si sviluppa intorno al fiume Tevere. La sua storia, dalla mitica fondazione ad opera di Romolo, da città repubblicana a capitale di uno dei più estesi imperi di tutti i tempi, divenne poi il centro della cristianità occidentale e sede del successore di San Pietro: il Papa che per secoli è rimasto il signore della città. Una città ricca di quattromila anni di storia, che offre al visitatore uno scenario unico al mondo, le testimonianze tangibili della civiltà in cui l’intera cultura occidentale fonda le sue radici. Per il turista che vuole visitare la città, i monumenti di Roma lo lasceranno senza fiato. La parte principale sono senza dubbio le rovine dell’impero Romano: dal Colosseo, ad i Fori Imperiali, all’Arco di Costantino. Roma presenta inoltre molte piazze famose e rinomate in tutto il mondo, dove i grandi artisti del passato hanno lasciato impresse impronte indelebili. Tra le più famose troviamo Piazza di Spagna, ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti. Altro celebre luogo è Piazza Navona, con le fontane opera del Bernini. Da non dimenticare Piazza San Pietro antistante il Vaticano, Piazza del Popolo famosa per le molte manifestazioni pubbliche e Piazza Venezia.

Per chi ama visitare Musei e Chiese, Roma offre un’offerta straordinaria grazie ai Musei Capitolini, ai Musei Vaticani ed alla Cappella Sistina, senza dimenticare la Galleria Borghese e quella Doria Pamphilj. Crediamo che non sia possibile lasciare Roma senza aver visitato la Basilica di San Pietro, ma anche altre Chiese rappresentano al meglio come Roma sia il centro della cristianità, tra si possono citare San Giovanni in Laterano e Santa Maria in Trastevere.

La grandezza ed il fascino della capitale, lasciano spesso in ombra le altre città del Lazio anche se a dire il vero anch’esse offrono al turista molti spunti interessanti.

Viterbo, ad esempio, sorge lungo la Via Cassia ed è un importante centro di origine prima etrusca e poi romana. Il suo quartiere più antico, San Pellegrino, è ricco di torri e case con scale esterne e decorazioni angolari. Piazza San Lorenzo, antico fulcro politico e religioso della città raccoglie le due testimonianze più significative dell’architettura e della storia di Viterbo: la cattedrale di San Lorenzo e il palazzo dei Papi.

Nella valle del Sacco, con i monti Ernici e Lepini sullo sfondo, Frosinone, la capitale della Ciociaria, è una città con due nuclei distinti: la parte antica raccolta su un colle, l’abitato più moderno disteso più in basso, allungato fino al fiume Cossa. Una larga veduta, che giunge sino alle città di Alatri e Veroli, si può gustare da Piazzale Vittorio Veneto, nella parte alta. Nel centro storico si innalza anche la Cattedrale, di origine romanica ma rifatta nel Settecento e dopo la seconda guerra mondiale, a causa dei gravi danneggiamenti subiti. Nelle vicinanze del fiume Cossa si trovano i resti della città romana, sorta nella area dell’antica “Frusino”, città dei Volsci.

Rieti, forte “oppidum” dei Sabini, fu un importante “municipium” romano. I monumenti della città mostrano le forti influenze medievali, quando la storia del comune s’intrecciò con quella dei papi. Il centro della città è Piazza Vittorio Emanuele II, sull’area del Foro romano. Su essa si affaccia il settecentesco Palazzo comunale di origini duecentesche. Assai suggestivo il Duomo, la cui prima fondazione risale ai secoli XII e XIII. Le zone limitrofe alla città sono luoghi di culto immerse nel verde, tra boschi e montagne.

Infine Latina, fondata ufficialmente nel 1932 quando, in questa zona nel cuore dell’Agro Pontino, arrivò la bonifica ordinata dal regime Fascista. La zona sino a quel momento era stata una vera e propria palude. Anche l’architettura è quindi di ispirazione fascista, come attesta Piazza del Popolo, centro della fascista Littoria, con il massiccio edificio dell’Intendenza di Finanza.

Fuori dai capoluoghi di Provincia, il Lazio è costituito da un ambiente verde con due macchie azzurre rappresentate dai Laghi di Bolsena e di Bracciano e da molte altre località interessanti da scoprire quali ad esempio i Castelli Romani (distesi sui Colli Albani), Fiuggi, Tarquinia, Cerveteri ed Ostia.

Share Button