Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Friuli Venezia Giulia»Udine»Latisana

Latisana

Latisana

.
La moderna Latisana (circa 14.000 abitanti) è il crocevia turistico internazionale più importante dell’area occidentale della regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia.

Il turista meno frettoloso può far visita ai centri, alle borgate latisanesi ed al capoluogo dove troverà dei veri tesori. Il Duomo di Latisana conserva orgoglioso un pregiatissimo dipinto di Paolo Caliari, detto Il Veronese, del 1566, raffigurante il Battesimo di Cristo, di inestimabile valore. Ma il Duomo racchiude un cospicuo patrimonio artistico.

Altre chiese di Latisana custodiscono opere pregevoli: la chiesa della Beata Vergine delle Grazie, del tardo Quattrocento, costruita presso un imbarcadero sussidiario del porto fluviale, la chiesa di Sant’Antonio da Padova, le cui vicende storico-artistiche sono intrecciate con quelle dell’annesso convento delle Terziarie Francescane, con notevole campanile con cella a bifore. In piazza Santo Spirito fa bella mostra di sé la fontana in polimetilmetacrilato realizzata nel 1972 dall’artista Sante Monachesi (Macerata 1910-1991), intitolata al Tagliamento.

Ma l’attenzione e la sensibilità verso le problematiche dell’ambiente, il dinamismo della sua economia che sa affermarsi nel settore dell’agricoltura, ma anche in quello dei servizi e della piccola impresa, fanno di Latisana centro di idee all’avanguardia, un vero laboratorio antesignano delle esperienze che nel presente sono d’attualità, ma delle quali se ne parlava, ad alto livello, a Latisana, già venti o più anni fa. E’ il caso dei veicoli elettrici, non solo perché a Latisana ha sede una delle prime ditte che li ha costruiti, ma da Latisana è stata lanciata l’idea del veicolo elettrico dando vita a due manifestazioni (1994 e 1995) “RUOTE VERDI RUOTE PULITE” tenute qui e poi trasferite nel capoluogo regionale. La manifestazione, alle cui edizioni hanno partecipato parlamentari non solo di livello regionale e nazionale, ma anche europeo, costruttori come FIAT e Citroën Peugeot, studiosi universitari, che affonda le proprie radici negli anni ottanta, ha dato un’importante contributo all’accrescimento della sensibilità verso la ricerca di carburanti più puliti, provenienti da fonti rinnovabili, pensando alla migliore qualità della vita anche per le generazioni future. Ed è il Comune di Latisana, che con la CEI CIVES – Commissione Italiana Veicoli Elettrici Stradali – pubblica, nel giugno 1994, la prima edizione dell’annuario del veicolo elettrico stradale.

Share Button