Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Emilia Romagna»Modena

Modena

Piazza Grande

.
Per visitare bene la ciità di Modena si puo’ seguire un itinerario cha ha in Piazza Roma, una piazza centrale e di grande rilievo artistico dove sono anche ubicati alcuni alberghi della città.

Sulla Piazza si affaccia il seicentesco Palazzo Ducale, sede dell’Accademia militare. Proseguendo per Via Farini e svoltando a destra lungo la Via Emilia , dopo pochi metri si apre Piazza Mazzini, in fondo alla quale si affaccia la Sinagoga, che risale alla seconda metà dell’Ottocento. Proseguendo sulla Via Emilia , all’altezza della Chiesa del Volto, si puo’ imboccare C.so Duomo e si giunge a Piazza Duomo. Qui si erge la facciata della Cattedrale, uno dei massimi capolavori del romanico europeo sia per la struttura architettonica di Lanfranco, che per l’apparato scultoreo di Wiligelmo.

Una volta usciti dal Duomo, si puo’ proseguire per Via Lanfranco , ove si incontrano i Musei del Duomo (Lapidario e del Tesoro) e , superata la Torre Ghirlandina, la torre campanaria del Duomo simbolo della città, si giunge al Palazzo Comunale. L’edificio è composto da diversi fabbricati sorti nei vari secoli a partire dal medioevo e tutt’ora sede del Comune. Da qui è possibile ammirare la Piazza Grande, cuore della vita modenese con la sua famosa “Pietra ringadora” blocco in marmo rosa che veniva utilizzato per arringare il popolo. E’ doveroso ricordare che il Duomo di Modena, la torre Ghirlandina e Piazza Grande sono stati inseriti dall’Unesco nell’elenco del patrimonio mondiale dell’umanità.

Attraversata la piazza si riprende poi C.so Duomo e ritornati sulla Via Emilia si volta a sinistra e si prosegue fino a Piazza S.Agostino dove sarà possibile visitare l’omonima chiesa al cui interno, tra gli altri tesori artistici, spicca il bellissimo “Compianto del Cristo morto” del Begarelli . Sempre sullo stesso lato ove si erge la chiesa si incontra il Palazzo dei Musei, sede di numerosi e prestigiosi istituti culturali, quali i Musei Civici, la Galleria Estense, una delle più importanti collezioni italiane che riflette gli interessi degli Estensi per la pittura e la scultura, ma anche per l’archeologia e le arti minori, il Museo Lapidario Estense, con numerosi reperti di alto valore artistico.
Inoltre, la Biblioteca Estense, che conserva preziosi codici miniati dal XIV al XVI secolo, l’Archivio storico comunale, con i suoi otto secoli di documentazione sulla storia di Modena e sul suo territorio e infine la la Biblioteca Civica d’arte Luigi Poletti, specializzata nella storia dell’arte e dell’architettura.

Ritornati in Largo Sant’Agostino si prosegue imboccando Viale Berengario. Sul lato sinistro del viale è visibile il “Foro Boario” oggi sede della Facoltà di Economia e Commercio e di una delle sedi espositive del Comune. Si prosegue fino a Via del Voltone in fondo alla quale si trova la Chiesa di Santa Maria della Pomposa e la sua prospicente piazzetta. Da qui si imbocca Via Taglio fino a raggiungere L.go San Giorgio dove è situata l’omonima Chiesa.

Fonte: www.circuitocittadarte.it

Share Button