Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Monumenti e Musei di Aosta

Monumenti e Musei di Aosta

Museo della vite e del vino

Il Museo della vite e del vino, affidato dall’Amministrazione Comunale in gestione alla Pro Loco, è stato inaugurato il 25 settembre 1999. Ma la sua idea e progettazione, più volte mutata negli anni, inizia col 1992.
E’ indubbiamente un museo del vino, che del vino cerca di raccontare la storia muovendosi per pannelli frutto di un’attenta ricerca come in una sorta di racconto illustrato. Read more

Museo Regionale di fauna alpina "Beck Peccoz"

Il museo ospita una raccolta di trofei di animali alpini (stambecchi, camosci, cervi, caprioli) ed extraeuropei e comprende una piccola sala con reperti delle armi che appartenevano alla nobile famiglia locale Beck Peccoz.
Ubicazione: Loc. Predeloasch, 9 – Capoluogo – GRESSONEY-SAINT-JEAN Telefono e fax: 0125.355406 Orario: 9.00-12.30 /15.00-18.30 (chiuso il mercoledì dal 1° sabato di dicembre alla 2° domenica di giugno). Read more

Museo Etnografico "L'Homme et la Pente"

Si tratta di un piccolo museo che raccoglie gli oggetti usati nella vita familiare e nell’agricoltura nel periodo tra il XVIII e il XIX secolo con particolare riferimento al mulo e al suo utilizzo sul “pendio”. E’ il fulcro di un programma di rivalutazione del particolare patrimonio rurale di La Salle. Ubicazione: Fraz. Cheverel – LA SALLE.
Read more

Museo etnografico

Oggetti, strumenti, vestiti, fotografie delle antiche comunità alpine. Ubicazione: Loc. Dégioz (Sede Pro Loco) – VALSAVARENCHE Recapito telefonico: Pro Loco tel. 0165.905816 / Municipio tel. 0165.905703 Apertura: dal 01/07/ al 31/08 Orario: 9.30-12.30 / 15.30-19.30 (tutti i giorni)

Museo dell'Accademia di Sant'Anselmo

Raccolta di arte e archeologia (frammenti architettonici, ceramiche, vetri, monete e medaglie, sculture, dipinti, mobilia, suppellettili liturgiche)
Ubicazione: Via C. Ollietti, 3 – AOSTA Recapito telefonico: 0165.272681 Al momento alcune delle opere d’arte che il museo ospita sono sottoposte a restauro, tuttavia il museo è comunque visitabile, su richiesta, e solo per studiosi. Per informazioni rivolgersi al conservatore del museo Sig. Damiano Daudry – Tel. 0165.762371 Ingresso: gratuito

Museo del Tesoro della Collegiata di Sant'Orso

Raccolta di oggetti di oreficeria trecenteschi e quattrocenteschi.
Ubicazione: sacrestia del coro della Collegiata, Piazzetta Sant’Orso – AOSTA Recapito telefonico: 349.8041239 Orario: su richiesta e solo per studiosi.
Per informazioni rivolgersi a Don Franco Lovignana –
Tel. 349.8041239
Ingresso: gratuito

Museo del Tesoro della Cattedrale

Nel museo che ha sede nel deambulatorio della Cattedrale sono esposte sculture marmoree, icone lignee, reliquiari, oreficerie e alcuni pezzi d’eccezione.
Cattedrale, Piazza Giovanni XXIII, Aosta
0165.40413 – 340.2808758 (custode) 0165.40251 (Parrocchia)

Read more

Museo del Parco Nazionale del Gran Paradiso

Esposizione nell’ambito del Centro Visitatori del Parco con una presentazione generale del Parco ed uno spazio monotematico dedicato ai predatori.
Recapito telefonico: 0165.905500 oppure 338.8119868 (Guide Parco Nazionale Gran Paradiso) Ubicazione: Loc. Dégioz – VALSAVARENCHE Apertura: annuale (Aperture extra per scolaresche e gruppi organizzati su preavviso a: Parco Nazionale Gran Paradiso tel. 011.8606211) Read more

Museo Comunale del Mont Avic

Il museo comprende due sale che illustrano le caratteristiche ambientali e vari aspetti etnografici e storici del territorio di Champdepraz.
Ubicazione: Loc. Capoluogo – CHAMPDEPRAZ Recapito telefonico: 0125.960643 (telefonando a questo numero è possibile prendere accordi per eventuali visite fuori orario nel periodo compreso tra i mesi di marzo e ottobre). Fax: 0125.960672 Apertura: da giugno a settembre.
Ingresso: gratuito

Museo Archeologico Regionale

Esposizione Archeologica – Collezione numismatica “Andrea Pautasso”. Esposizione delle monete della collezione dall’età greca fino al periodo sabaudo. Importante il nucleo delle monete celtiche, galliche e padane. – Nei sotterranei del museo sono musealizzati i resti della città romana rinvenuti durante gli scavi della ristrutturazione della sede del museo. – Al piano terreno è visibile la storia della città e dei principali monumenti attraverso i secoli.

Read more

Pages:12Next »