Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Luoghi di interesse di Genova

Luoghi di interesse di Genova

Via Garibaldi (Strada Nuova)

Via Garibaldi fu realizzata in pieno rinascimento, fra il 1550 e il 1570 da Bernardino Cantone da Cabio.
Detta Strada Maggiore prima e Strada Nuova poi e’ conosciuta anche con i nomi di “Via Aurea” e “Rue des Rois”(Via dei Re), titolo datole da Madame del Stael.
Read more

Stazione Marittima

La Stazione Marittima di Ponte dei Mille, imponente e monumentale, rappresenta per gli abitanti di Genova un edificio simbolo.
Inaugurata nel lontano Ottobre del 1930, è situata nel cuore del porto e della città, di cui rappresenta l’ideale punto d’incontro.
Teatro delle migrazioni d’inizio secolo, dell’epoca d’oro dei grandi transatlantici, del moderno fenomeno del turismo-crociera, la Stazione Marittima di Ponte dei Mille incarna il passato, il presente ed il futuro di Genova, città che si identifica con il porto e la sua gente.

Read more

Spianata Castelletto

Tra i luoghi panaromici di Genova la Spianata è forse il più amato dai genovesi, grazie all’”affaccio” mozzafiato.
Raggiungibile anche grazie all’ascensore in stile liberty che parte dalla sottostante P.zza Portello.

 

Piazza De Ferrari

Palazzi settecenteschi, ottocenteschi e del primo ‘900 formano la piazza principale della città punto di ritrovo per molti genovesi (e non) al limitare dei vicoli e punto di confine tra il centro storico e il centro moderno della città. Formata da stupendi palazzi come il palazzo della Borsa (inizio ‘900), palazzo Ducale e il palazzo della Regione, il Teatro Carlo Felice (di origini ottocentesche ma ricostruito dopo la distruzione causata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale) e l’antico palazzo settecentesco dell’Accademia di Belle Arti.

Read more

Parco Naturale dell'Antola

Il Parco Naturale dell’Antola è situato in Provincia di Genova e il suo territorio confina con Piemonte ed Emilia Romagna. Comprende parte di due Vallate: la Valle Scrivia e la Val Trebbia. Per questo motivo, potete trovare questa pagina in entrambe le Vallate.
Read more

Parco Durazzo Pallavicini

Il Parco di Villa Durazzo Pallavicini è uno dei più belli giardini romantici presenti in Italia.
L’Architetto Michele Canzio ne fu al tempo stesso decoratore ma soprattutto scenografo in quanto trasformò il giardino del marchese Ignazio Alessandro Pallavicini in un percorso scenografico unico nel suo genere.

 

Parco di Portofino

Un promontorio alto più di 600 metri e proteso nel mare per oltre tre chilometri: questo è il Monte di Portofino.
Qui si incontrano l’ambiente centroeuropeo dei boschi misti di latifoglie e quello della macchia mediterranea.
La notevole ricchezza naturalistica prosegue sott’acqua con un’infinità di microambienti marini.
Da non perdere il complesso di San Fruttuoso.

Tel. 0185-289479.

Parco Botanico Villa Rocca

Realizzato intorno al 1908 sul retro del Palazzo Rocca a Chiavari, è diviso in diverse aree: il lecceto, le conifere, il camelieto, il palmeto, le piante grasse, il roseto, i bambù, le serre monumentali con le orchidee.
Il giardino è arricchito con giochi di grotte, laghetti e ponticelli.

Orario: tutti i giorni 10-17 inverno; ore 9-19 estate. Tel. 0185-365336.

Lanterna di Genova

La costruzione di una Torre sul Capo di Faro venne progettata nel 1128. Secondo la leggenda, una volta terminata la realizzazione, il costruttore venne gettato nel vuoto dalla cima della Torre per far sì che non potesse erigere qualcosa di analogo altrove (oppure, come pensano i più malevoli, per evitare di corrispondergli il compenso pattuito).

Read more

La Bolla di Renzo Piano

La bolla di Renzo Piano, situata accanto all’Acquario, è stata realizzata su progetto dell’Architetto Renzo Piano per il G8 di Genova nel 2001.

Ideata in origine come spazio per farfalle, si è trasformerà in ‘serra’ di lusso per antiche felci… Realizzata grazie alla sponsorizzazione della compagnia di navigazione “Ignazio Messina”, costo dichiarato circa 4 miliardi delle vecchie lire.

Read more

Pages:12Next »