Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Abruzzo»Pescara

Pescara

Pescara

.
Pescara, adagiata tra i colli e il mare, a meno di un’ora di distanza dalle vette più alte dell’Appennino,che delineano all’orizzonte della città il suggestivo profilo di una fanciulla, denominata “la bella addormentata”….

Centro di turismo congressuale e moderna stazione balneare, Pescara vanta ampie e soffici spiagge, racchiuse tra due pinete che ne segnano i confini: a nord, la Riserva Naturale di S. Filomena, annoverata tra gli ultimi ecosistemi della costa adriatica; a sud, la pineta d’Avalos, di dannunziana memoria, inserita in un bel quartiere residenziale, con interessanti architetture: ville liberty,il moderno Auditorium “Flaiano”, il Teatro-Monumento dedicato a “d’Annunzio” e l’ex fabbrica “Aurum”, progettata da Giovanni Michelucci.Pescara

Dell’antica Pescara rimane il cuore dell’abitato, costruito entro le mura della fortezza spagnola, in cui si trova anche la casa natale di d’Annunzio, restaurata negli anni Trenta è ora adibita a museo.
Vi sono esposti mobili, cimeli, divise, lettere e ritratti di famiglia del poeta. Sul lungofiume, le antiche caserme borboniche accolgono il Museo delle Genti d’Abruzzo.
Tra i numerosi edifici pubblici notevoli sono il Palazzo del Governo, dove è custodita la famosa tela di Francesco Paolo Michetti “La Figlia di lorio”. Vi ha sede anche la biblioteca provinciale, che tra i 600.000 volumi del suo patrimonio conserva tutte le edizioni stampate in Abruzzo,dal ‘400 in poi,e una sezione dannunziana con opere e cimeli.

Di notevole valore: la Cattedrale di S. Cetteo, che custodisce la tomba marmorea della madre di d’Annunzio, opera dello scultore A. Minerbi, e uno splendido dipinto seicentesco di San Francesco d’Assisi, attribuito al Guercino.
Da visitare a Pescara sono le chiese dello Spirito Santo, dalla singolare facciata e di Sant’Andrea Apostolo, in cui si può ammirare un grande affresco di Aligi Sassu. Tra le chiese più antiche di Pescara vi è la basilica della Madonna dei sette dolori (1757), dalla facciata neoclassica, con all’interno un battistero ligneo in stile barocco. Agli artisti della famiglia Cascella è dedicato il Museo Civico “Basilio Cascella”: oltre 553 opere tra dipinti incisioni e ceramiche, esposte nella casa-laboratorio. Antiche maioliche di Castelli della preziosa Collezione Paparella Treccia, si possono ammirare in Villa Urania, non lontano dal lungomare centrale, in cui campeggia “la Nave” scolpita da Pietro Cascella. Nelle vicinanze del porto ha sede il museo ittico.
La città vanta uno dei maggiori approdi turistici d’Italia, importante porta verso i paesi dell’est oltre che animato centro di shopping, alberghi, manifestazioni e spettacoli.
Lungo il molo sud permangono ancora i tradizionali trabocchi, piccole palafitte attrezzate per la pesca del pesce verde, base della succulenta e salutare cucina marinara della città, ristoro ambito per gli amanti di avventurose scorrerie sul mare o di rilassanti passeggiate “en plein air”.

Share Button