Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Abruzzo»L'Aquila

L'Aquila

Piazza del Duomo

.
Capoluogo di regione, L’Aquila conserva e propone la testimonianza del suo tessuto storico nelle opere d’arte. Tra i monumenti religiosi numerose sono le chiese, mentre il Castello, i palazzi rinascimentali e quelli del periodo barocco, rappresentano l’architettura civile, cui si armonizzano le piazze, e le fontane.
Il Castello fu edificato sui resti di una piccola fortezza nel 1529 per volere del vicerè Pedro di Toledo.
Fu affidato il lavoro a Pier Luigi Scrivà, ultimato solo nel 1533. Perfettamente conservato con le sue torri angolari, il fossato, lo stemmma all’ingresso, il Castello è oggi sede del Museo Nazionale D’Abruzzo suddiviso nelle varie sezioni.
Numerosi sono i palazzi dislocati lungo le vie del centro storico: dal Palazzo Franchi Cappelli, attribuito a Francesco Fontana, al Palazzo Carli, Casa Vicentini, palazzo Quinzi, palazzo Dragonetti, palazzo di Margherita d’Austria, palazzo Centi, palazzo Camponeschi, databili intorno al XVI-XVII sec.L'Aquila
Numerose sono le fontane che adornano le piazze della città ma per importanza spiccala Fontana delle 99 cannelle così chiamata per la presenza di 99 maschere dalle quali sgorga l’acqua, a ricordo dei 99 castelli che edificarono la città. Famosaè anche la moderna fontana luminosa. Tra gli edifici religiosi, numerose sono le chiese che testimoniano una notevoe valenza storico artistica della città: il Duomo, dedicato a S. Massimo, fu edificato nel XIII secolo, con facciata neoclassicadisegnata da Giovanni battista Benedetti; la chiesa del suffragio di Lorenzo bucci da Pescocostanzo in stile borromiano, con tele di Teofilo patini, S. Bernardino datata al XV secolo, con interno barocco a croce latina atre navate con cappelle lateralie numerose tele del XVI-XVII secolo; S. Maria di Collemaggio, che custodisce le spoglie di Celestino V e che possiede la Porta Santa, l’unica fuori Roma, dove ogni anno è possibile lucrare l’indulgenza, in occasione della Perdonanza; al XIII sec. risale la chiesa in stile romanico di S. Maria Paganica, al XIII sec. si data invece S. Giusta.
Ma la città e il suo vasto territorio non offrono solo attrattive artistiche, vario è il calendario delle manifestazioni culturali, spettacoli teatrali, concerti, come anche le numerose bellezze naturali: la pineta di Roio, il Parco Territoriale Attrezzato “Sorgenti del Vera”, nei pressi di Tempera, la suggestiva Grotta Amare o a Male- dalle bellissime concrezioni, l’altopiano di Campo Imperatore con lo splendido scenario e le attrezzate piste da sci.

Un po’ di storia…

Nel 1254 gli abitanti dei leggendari 99 castelli furono riuniti da Corrado IV con un diploma esecutivo emanato da Federico II di Svevia, nel quale si stabiliva di edificare la città, il cui nome deriva probabilmente dal villaggio Acculi. La popolazione aumento’ notevolmente fino a costruire un nucleo di grande importanza. Prosperò sotto gli Angioini per la celebre Via degli Abruzzi, un’arteria commerciale e militare che collegava Napoli a Firenze. Intorno al 1400 subi’ l’assedio di Braccio da Montone. Divenne anche un fervido centro culturale; ebbe la prima tipografia della regione e vi si svilupparono tutte le arti come attesta il suo ricco patrimonio. La ribellione a Carlo V durante la guerra Franco-Spagnola segno’ l’inizio della sua decadenza. Cominciò ad essere privata di molti privilegi e subì anche un grave terremoto nel 1703. La ricostruzione seguita, portò ad uno straordinario sviluppo dell’edilizia sia civile che religiosa.

Musei

Museo Nazionale d’Abruzzo tel 0862633200
Museo di Scienze Naturali tel 086286142
Casa Museo-Signorini Corsi tel 086261968
Museo Sperimentale di Arte Contemporanea tel 0862410505
Museo di Speleologia

Per chi volesse soggiornare a L’Aquila ecco gli alberghi da prenotare. Mentre per chi vuole saperne di più sui dintorni de L’Aquila potete andare in questa pagina.

Share Button