Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Abruzzo»Chieti»Fossacesia

Fossacesia

Fossacesia vista spiaggia

.
Immediatamente prima di arrivare a Fossacesia, in una felice posizione da cui si gode un suggestivo panorama sull’Adriatico, si trova una delle più importanti abbazie abruzzesi: S. Giovanni in Venere. Il complesso, chiesa e convento, sorse probabilmente sul sito di un tempio di Venere di cui riutilizzò, pare, parte dei materiali, ed è documentato a partire dal VI sec.; nel 1165 l’abate Oderisio II ampliò la chiesa che assunse poi forme cistercensi. La facciata, nella sua parte inferiore, è in pietra e vi si apre un portale in marmo (XIII sec.), detto della luna, con altorilievo nella lunetta; ai lati due ornatissimi e larghi pilastri con altorilievi a soggetto sacro e decori di derivazione pugliese; da notare al sommo del pilastro di destra un frammento di un fregio di età romana con cuspidi tra girali di foglie d’acanto. All’estrema sinistra, in basso sulla facciata, c’è il Sepolcro dell’abate Oderisio II. Nella parte superiore, in mattoni, si apre un’elegante bifora, al di sopra della quale la facciata si movimenta con un motivo di archetti  pensili. Altri portali più modesti sono sui fianchi della chiesa. Bellissime le tre absidi, raffinatissime nei loro ornati policromi di gusto arabeggiante (1165).Fossacesia

L’interno è a tre navate divise da robuste arcate ad ogiva; mediante una scala si accede al presbiterio con volta a crociera e abside che si ripete ai due lati; un’altra scala conduce alla cripta, divisa in due navatelle per mezzo di colonne in marmo provenienti da edifici pagani; nei catini delle absidi di fondo affreschi della fine del XII sec..

Del convento bellissimo il chiostro che, sebbene ricostruito nel ‘900 su tre lati, ha conservato le trifore con colonnine in marmo.

Dal piazzale dell’abbazia un viale porta a Fossacesia, dove, in piazza del Popolo, c’è la chiesa di S. Donato, ricostruita dopo i danni della guerra, il cui campanile ha conservato come base un’antica torre delle mura di cuìinta.

Poco lontano dal centro abitato è stato riportato alla luce un villaggio neolitico della cultura Ripoli.

Per chi volesse saperne di più sui dintorni di Fossacesia può guardare su questa pagina.

Per chi volesse soggiornare nei pressi di Fossacesia vi consigliamo di andare su Booking.com

Share Button