Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Archive for febbraio 2014

Archive for febbraio 2014

Il lago più pulito in Italia: Mergozzo

Italyzone ha visitato per voi il lago più pulito in Italia: Mergozzo, ovvero un comune di poco più di 2000 abitanti, appartenente alla provincia del Verbano Cusio Ossola, situato a pochissimi chilometri dal Parco Nazionale della Val Grande.  Il paese si affaccia sull’omonimo lago che dista solo un paio di chilometri dal Lago Maggiore ed in particolare dal Golfo Borromeo. Tutta la vallata circostante a Mergozzo è un insieme naturale di colori e forme. Essendo vicino al Parco della Val Grande le cime dei monti e i verdi boschi che si specchiano nel lago compongono un magnifico paesaggio, dove ci si può rilassare e godere in pace delle bellezze offerte nelle vicinanze. Sono infatti frequentemente organizzate delle escursioni guidate. Read more

Un Museo per i templi italici a Chieti

Il Museo Archeologico di Schiavi D’Abruzzo, in provincia di Chieti, è dedicato a una tra le più importanti e meglio conservate aree sacre di culto utilizzate dai Sanniti Pentri,la popolazione italica che costruì i templi a partire dal II secolo avanti Cristo. Ospitato nel centro storico del paese, il Museo è frutto della collaborazione tra Soprintendenza beni archeologici dell’Abruzzo,Comune di Schiavi D’Abruzzo,Provincia di Chieti e Cooperativa Parsifal. I due templi che campeggiano nell’Area Sacra sono ubicati a circa 1000 metri di altitudine e sono di estremo interesse per la storia dell’architettura etrusco-italica, sia come articolazione delle parti sia per i votivi anatomici in terracotta emersi dalle ricerche archeologiche.
Nell’Area Sacra l’attività cultuale sembrerebbe continuare senza interruzione dall’età ellenistica fino alle soglie del XIV secolo, quando il sito fu sepolto da una frana. Sempre alla sfera del sacro sembra riconducibile la presenza, nelle immediate vicinanze dell’Area Sacra, di una necropoli che ha sinora restituito sepolture databili dall’XI secolo a.C. al IV secolo d.C. Read more

Capolavori della Galleria Sabauda a Genova

La mostra allestita nella Sala delle Udienze, dal 13 febbraio al 1 giugno 2014, presenta al pubblico undici capolavori della Galleria Sabauda, tra cui dipinti di Bernardo Strozzi, Anton Van Dyck, il Tintoretto, trasferiti negli anni trenta e quaranta dell’Ottocento da Genova a Torino.

Si tratta di una scelta di undici titoli tra i capolavori presenti nel riallestimento della Galleria Sabauda nella nuova sede della Manica Nuova di Palazzo Reale di Torino e attualmente in deposito temporaneo presso la Cavallerizza del Castello di Moncalieri, in attesa della conclusione dei lavori prevista nel corso del 2014.

La mostra è promossa e organizzata dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria e della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria, in collaborazione con la Direzione Regionali per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte e la Galleria Sabauda. Read more

Creature fantastiche della paura e del mito a Roma

Con “Mostri. Creature fantastiche della paura e del mito”, torna una grande mostra al Museo Nazionale Romano in Palazzo Massimo, dopo il percorso di rinnovamento degli allestimenti delle collezioni permanenti perseguito negli ultimi anni. L’esposizione, attraverso più di cento reperti archeologici, indaga i miti della tradizione classica che hanno influenzato l’arte moderna e contemporanea, e il cinema in particolar modo.
L’allestimento si ispira a un labirinto, la forma più antica del viaggio iniziatico che ogni eroe deve affrontare per accedere a una consapevolezza superiore.

Straordinari prestiti dai musei di tutto il mondo – Atene, Berlino, Basilea, Vienna, Los Angeles e New York – cui si aggiungono i prestigiosi reperti giunti da numerose collezioni di archeologia di musei italiani, consentono di restituire un ampio panorama dell’iconografia delle creature fantastiche presenti nelle culture antiche. Grifi, Chimere, Gorgoni, Centauri, Sirene, Satiri, Arpie, Sfinge, Minotauro, Tritone, Pegaso, Scilla e l’Idra di Lerna sono rappresentati su oggetti di tipologie diverse: sculture, terrecotte architettoniche, vasellame, armi, affreschi e mosaici di diversi ambiti culturali e cronologici, dall’Oriente alla Grecia al mondo etrusco, italico e romano. Read more

Itinerari romani dell’Italia in mostra a Zuglio

Presso il Museo Archeologico di Zuglio, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, viene inaugurata una nuova, importante mostra, frutto della forte sinergia tra il Comune di Zuglio e la Soprintendenza per i beni archeologici del Friuli Venezia Giulia e del sostegno della Fondazione Aquileia e di numerosi Enti pubblici e privati.
In viaggio verso le Alpi. Itinerari romani dell’Italia nord-orientale diretti al Norico”, questo il titolo della mostra, per illustrare il lungo e faticoso viaggio che, in epoca romana, occorreva intraprendere per raggiungere le regioni Oltralpe, con partenza dalla porta nord-occidentale di Aquileia: dal Mare Adriatico alle Alpi orientali. Un’esposizione interamente dedicata al tema della viabilità nel comparto più orientale dell’Italia romana, con particolare attenzione alle direttrici stradali di collegamento tra i territori di pianura, prossimi alla costa adriatica, e le zone poste Oltralpe. Read more

Alma Tadema, storia e mito a Roma

Dal 16 febbraio il Chiostro del Bramante a Roma ospita cinquanta opere del collezionista messicano Juan Antonio Pérez Simòn raccolte nella mostra “Alma-Tadema e i pittori dell’800 inglese. Collezione Pérez Simòn” a cura di Véronique Gerard-Powell. La mostra, visibile fino al 5 giugno, è un progetto di Culturespaces realizzato con il patrocinio di Roma Capitale, prodotta e organizzata da Dart – Chiostro del Bramante e Arthemisia Group. Dopo la tappa romana l’esposizione sbarca al Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid.

Il percorso espositivo racconta il mondo creato dai padri dell’Aesthetic Movement, accomunati da tendenze simili, ma ognuno con il suo personalissimo stile: da Millais e Rossetti, i padri preraffaelliti, insieme al poco più giovane Burnes Jones, fino al genio di sir Lawrence Alma Tadema e le sue tele dedicate al mondo della Grecia e della Roma Imperiale; ma anche i lavori di sir Frederic Leighton, mitologia e introspezione profonda, come nella Antigone; e ancora John William Waterhouse, capace di unire lo stile preraffaellita con l’impressionismo. Read more

"Arte in corte", un nuovo festival a Manerba

Dal 30 marzo al 4 maggio, a Manerba del Garda, in provincia di Brescia, nello spazio Corte de La Filanda,si svolgerà la prima edizione di Arte in Corte Festival, organizzato da Agriturismo la Filanda di Alessandra Cavazza con la direzione artistica di Dario Bertelli e il patrocinio del Comune. La rassegna proporrà al pubblico otto appuntamenti all’insegna dell’enogastronomia, della musica, dei libri, del cinema e della fotografia.

Ad aprire la manifestazione che promuove l’immagine della Valtenesi come terra dell’arte gastronomica e luogo delle arti sarà, sabato 30 marzo, l’evento inaugurale che avrà luogo alle 15 e sarà seguito alle 16 dall’apertura della mostra fotografica “Berlin” dell’artista Batsceba Hardy. In serata, alle 21.30, si svolgerà “Corti in Corte”, organizzato dall’Associazione Culturale Quofilm, rassegna che vedrà la proiezione di una selezione dei migliori cortometraggi presentati nelle cinque passate edizioni del Filmfestival del Garda, alla presenza del direttore artistico della sezione cortometraggi Umberto Soncina, oltre ad alcuni tra i registi premiati. Read more

"Ri-conoscere Michelangelo", alla Galleria di Firenze

In occasione delle celebrazioni per i quattrocentocinquanta anni dalla morte di Michelangelo Buonarroti, la Galleria dell’Accademia di Firenze, in collaborazione con Fratelli Alinari, presenta la mostra “Ri-conoscere Michelangelo – La scultura del Buonarroti nella fotografia e nella pittura dall’Ottocento ad oggi” aperta al pubblico dal 18 febbraio al 18 maggio e realizzata con il coordinamento dell’Accademia delle Arti del Disegno.

L’esposizione è uno sguardo sull’opera di Michelangelo attraverso i lavori di scultori, pittori e fotografi che hanno guardato a lui come riferimento iconografico: partendo dalla produzione fotografica realizzata tra il XIX e il XX secolo, si è cercato di evidenziare il ruolo determinante che la fotografia ha svolto nel consolidare la fortuna del Buonarroti e la celebrazione del suo mito.

Il percorso della mostra prende avvio dalle rappresentazioni della fisionomia e della personalità di Michelangelo, con opere di Eugène Delacroix e Auguste Rodin e di altri autori che hanno operato con il nuovo medium fotografico alle origini, tra i primi Eugène Piot, Édouard-Denis Baldus, gli Alinari, John Brampton Philpot.

Case vacanza nel Cilento: opportunità per il 2014

Case vacanza nel Cilento: opportunità per il 2014, ovvero, qual è la cosa più importante per fare una buona vacanza? Certamente il luogo giusto, non credete?
Se siete appassionati di mare e location suggestive la prossima estate vi suggeriamo di visitare il Cilento.
Bandiere blu per la purezza del mare, una terra ricca di storia e di tradizione, una cucina tipica tra le migliori dell’area mediterranea, e quindi del mondo e un paesaggio suggestivo, caratteristico e capace di cambiare nell’arco di un tragitto breve, questo è molto altro può essere la vostra vacanza estiva del 2014.
Se siete appassionati di meteorologia sapete già che è prevista un’estate molto secca e calda.

Read more