Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Archive for luglio 2013

Archive for luglio 2013

Museo Archeologico di Terni

E’ situato all’interno di Caos, Centro Arti Opificio Siri, e si compone di diciassette sale che ospitano reperti e testimonianze risalenti alla storia pre-romana e romana della città.
La sezione pre-romana offre un ampio spaccato delle necropoli dei Naharki, il popolo di pastori e guerrieri che vivevano anticamente lungo il fiume Nahar, l’attuale Nera.
La sezione romana, invece, presenta numerose epigrafi che ci forniscono interessanti particolari sulla vita che si svolgeva in città a partire dal II secolo d.C., oltre a preziose notizie sulla sua fondazione. Read more

Chiesa di San Francesco di Terni

Il primo edificio risale alla seconda metà del XIII secolo,precisamente nel 1265, quando, donato diversi anni prima dal vescovo Rainerio a San Francesco l’oratorio di San Cassano, fu trasformato in convento dopo la morte del santo d’Assisi, su disegno di Filippo da Campello. Nel 1437 fu portata a tre navate ed ebbe aggiunta la cappella di San Bernardino; fu poi rimaneggiata nel Seicento e rinnovata dopo il terremoto del 1703. Read more

Pozzo Etrusco di Perugia

Vicino alla Fontana Maggiore, in piazza Dante 18, si trova il Pozzo Etrusco, incredibile opera idraulica che scende sottoterra per 37 metri di profondità. Questa è sicuramente una delle cose che non potete perdere: è stata costruita addirittura 300 anni prima della nascita di Cristo ed è pazzesco pensare che sia giunta integra fino ai giorni nostri. Read more

Rocca Paolina di Perugia

Vera e propria fortezza citata anche da Carducci, fatta erigere da Papa Paolo III dopo il sacco di Roma, la Rocca Paolina si trova in Piazza Italia 11. Beh, per costruirla un centinaio di case dei dintorni dovettero essere abbattute, ma ai tempi (e forse anche ai giorni nostri) non si andava troppo per il sottile. E’ stata il simbolo dell’autorità e del potere del Papa fino al 1860, anno dell’annessione al Regno d’Italia.

Fortezza Albornoz di Urbino

La rocca non è dovuta, nonostante il nome, al cardinale Egidio Alvarez Carillo de Albornoz, come vuole la tradizione, ma fu fatta costruire dal suo successore, il Cardinale Angelico Grimoard tra il 1367 e il 1371. La Rocca si trova all’interno del parco della Resistenza sul punto più alto (m 485) di Urbino e consente di osservare la città che appare incastonata nel verde delle colline che la circondano e nel grigio dei monti appenninici. Nel 1673 la rocca fu ceduta, insieme al campo attiguo, ai padri Carmelitani Scalzi del vicino convento, oggi sede dell’Accademia di Belle Arti, finchè nel 1799 la fortezza fu riedificata, per esigenze militari, a cura dell’architetto urbinate Vincenzo Nini. Read more

Teatro Sanzio di Urbino

La costruzione del Teatro Sanzio iniziò nel 1845 e si protrasse fino al 1853 quando il teatro fu inaugurato. Il progetto venne realizzato sull’area sovrastante il torrione quattrocentesco che domina l’area del Mercatale e racchiude la famosa Rampa di Francesco di Giorgio Martini.
Alla costruzione del teatro si affiancò una vera e propria operazione urbanistica, realizzata dall’architetto senigalliese Vincenzo Ghinelli, un autentico esperto di costruzioni teatrali. Read more

Casa di Raffaello di Urbino

L’edificio costruito nel XV secolo e acquistato nel 1460 da Giovanni Santi, poeta e pittore, fù la casa natale di Raffaello: il luogo dove egli nacque venerdì 28 marzo 1483, e dove visse i primi anni della sua formazione artistica. Con la morte di Raffaello, avvenuta a Roma venerdì 6 aprile 1520, la casa passò agli eredi che se la divisero fra loro. Nel 1635 la proprietà dell’edificio passò all’architetto Muzio Oddi e infine, nel 1875, divenne proprietà dell’ Accademia Raffaello che ne fece la propria sede e lo restaurò. Read more

Palazzo Ducale di Urbino

Il Palazzo, voluto dal Duca di Urbino Federico da Montefeltro, uomo d’arme e raffinato umanista, venne costruito nel corso del XV secolo. Il Palazzo Ducale è il simbolo fisico dello Stato rinascimentale, non più un castello ancorato ai vecchi principi militari di difesa-offesa, ma un palazzo aperto alla circolazione degli uomini e delle idee. E’ un edificio dalle strutture solidissime, di armoniosa snellezza nelle forme esterne, di razionale funzionalità nella sistemazione interna; una città in forma di palazzo che divenne ben presto sede elettiva di un nuovo modello di civiltà, come si deduce dalle mirabili pagine del “Cortegiano” di Baldassar Castiglione. Read more

Duomo di Urbino

Il Duomo di Urbino, la sua Cattedrale, fu eretta dal vescovo Beato Mainardo nel 1063 per consacrarla a Maria Vergine Assunta in cielo. Nel XV secolo il Duomo fu nuovamente ricostruito, ed alla fine del XVIII secolo assunse il suo definitivo stile neoclassico, con la facciata disegnata da Carlo Morigia, in netto contrasto con i colori dei mattoni degli altri edifici, ed il campanile edificato proprio in quel periodo. All’esterno della facciata troviamo sette statue di santi tra cui S. Crescentino, patrono della città festeggiato il primo giugno. Read more

Sfera Grande di Pesaro

L’imponente Sfera adagiata sulla superficie dell’acqua di una fontana da cui si guarda il mare, è la fusione in bronzo realizzata nel 1998 dallo scultore Arnaldo Pomodoro sul modello in poliestere giunto a Pesaro nel 1971 ma realizzato nel 1967 per l’Expo’ di Montreal. L’opera originale si trova oggi a Roma davanti all’ingresso principale della Farnesina, sede del Ministero degli Esteri.
Dagli anni Settanta, i pesaresi si sono affezionati a questa ‘presenza’ in piazzale della Libertà, iniziando a chiamarla familiarmente ‘la palla di Pomodoro’. Da allora, la Sfera Grande è diventata meta tradizionale d’incontro per chi deve vedersi al mare oppure riferimento stradale inequivocabile ogni volta che si debbano fornire informazioni ai visitatori di passaggio in città.

Pages:« Prev1234567891011Next »