Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Archive for luglio 2013

Archive for luglio 2013

Castello di Gorizia

Il castello di Gorizia domina la città dalla sommità di un colle di 148 m ed è costituito da diversi colpi di fabbricati cinti da mura e torrioni del 500, epoca in cui fu la residenza dei Conti di Gorizia. Divenne quindi una fortezza veneziana, poi successivamente una caserma è una prigione. Gravemente danneggiato dai combattimenti della Prima Guerra Mondiale, è stato ricostruito e arredato con mobili d’epoca nel secolo scorso. Dall’alto offre un panorama stupendo sulla città e sulle circostanti montagne della sua visita è interessante sia per l’architettura sia per le opere d’arte conservate.

Chiesa di Santo Spirito di Gorizia

Una piccola suggestiva chiesa gotica di Santo Spirito a un’architettura molto originale. Fu eretta nel quattordicesimo secolo, si presenta con uno protiro pensile sulla facciata e con due absidi pensili che fiancheggiano quella principale. Al suo interno è conservata una Madonna seicentesca ed un crocifisso ligneo che ella copia esatta di quello custodito nell’attiguo Museo di Storia e di Arte, dedicato da Gorizia e dal suo territorio ed ospitato come già menzionato nella pagina principale su Gorizia nel palazzo seicentesco Formentini.

 

Chiesa di Sant'Ignazio di Gorizia

La chiesa di Sant’Ignazio e più grande esempio di barocco austriaco ha Gorizia e conserva al suo interno notevoli altari marmorei, belle tele settecentesche e ottocentesche, e sullo sfondo un affresco del padre gesuita Cristph Tausch del 1721 che raffigura la Gloria di Sant’Ignazio. Sia il pulpito che banchi sono originali del 700.

Duomo di Gorizia

Il Duomo di Gorizia è stato ricostruito dopo danni provocati dalla prima ancora mondiale. Al suo interno possiede tre navate divise da colonne in marmo nero e conserva nelle strutture elementi gotici, rinascimentali e barocchi. Vi si possono ammirare tra le altre cose, una annunciazione attribuita al Padovanino, la cappella in stile gotico dedicata a Sant’Acazio, ornata da affreschi quattrocenteschi, una Sant’Anna posta sull’altare, una grande palla con Madonna e santi nel 1825 del Tomiz, il pulpito ed il ricco all’altare maggiore del 700. Read more

Calgary

Caratteristiche/servizi

• Aria condizionata
• Ascensore
• Accesso per disabili
• Si accettano piccoli animali
• Si accettano le carte di credito
Read more

Prati sul Talvera - Bolzano

La città di Bolzano è attraversata dal torrente Talvera, un corso d’acqua che proviene dalla val Sarentino e lungo le cui sponde si estendono rigogliosi prati, parchi giochi, lunghe passeggiate e piste ciclabili all’avanguardia.

Quest’area, che costituisce il polmone verde della città, è una zona molto frequentata sia da turisti che da gente del posto visto che permette di trascorrere momenti di vero relax passeggiando tra le sue strade alberate e facendo divertire i più piccoli negli appositi spazi gioco. Numerosi campi sportivi arricchiscono inoltre la zona e richiamano gli amanti di calcio, baseball e softball. I ponti Druso, Talvera e Sant’Antonio, sono i tre collegamenti principali che attraversano il torrente, ma altre passerelle pedonali minori permettono a tutti di percorrere percorsi ad anello più o meno lunghi, a piedi o in bicicletta.

Via dei Portici a Bolzano

Via dei Portici è il nucleo originario della Città di Bolzano, sorto per iniziativa del principe vescovo di Trento negli ultimi decenni del XII secolo.

La città di Bolzano fu fondata attorno al 1180. La prima strada, cuore pulsante della fiorente città mercantile, arrivata intatta fino ai nostri giorni, fu la Via dei Portici. Lunga oltre 300 metri fu orientata in direzione est-ovest al riparo dei gelidi venti da nord. Read more

Palazzo Mercantile a Bolzano

Il Museo Mercantile ripercorre la storia economica della città di Bolzano ed ospita collezioni di documenti, dipinti ed arredi dei secoli XVII e XVIII. È allestito nel Palazzo Mercantile, che fu già sede prestigiosa del Magistrato Mercantile, istituito nel 1635, e della Camera di Commercio.

Il Palazzo Mercantile è l‘antica sede del Magistrato Mercantile, organo giurisdizionale dell’attività fieristica di Bolzano istituito nel 1635 dall‘arciduchessa Claudia de‘ Medici. Il Magistrato aveva il compito di far rifiorire la vita commerciale cittadina con provvedimenti speciali atti a regolare in tempi brevi eventuali controversie fra i mercanti provenienti da diverse località. Read more

Funivia del Renon

La Funivia del Renon collega Bolzano a Soprabolzano sul Renon in appena 12 minuti superando un dislivello di 950 metri. Otto cabine, ognuna con una capacità di 35 posti, 24 dei quali a sedere, per una portata totale di 550 persone all’ora. Dall’alba sino a tarda sera, con partenze dalle stazioni a valle e a monte nell’ordine dei quattro minuti. La stazione a valle della funivia del Renon é a Bolzano nella Via Renon no. 12, a circa 10 minuti distante dalle stazione ferroviaria e del centro. Read more

La Chiesa dei Domenicani a Bolzano

La Chiesa dei Domenicani di Bolzano con l’attiguo chiostro si trova sulla Piazza Domenicani, ca. 100 metri ad ovest del Duomo.

Il primo insediamento di frati domenicani nella città risale al 1272, ma già agli inizi del Trecento la prima chiesa viene ricostruita ed ampliata secondo una tipologia edilizia propria degli Ordini Mendicanti.

Nel corso del XIV secolo la chiesa venne dotata di cappelle gentilizie e si procedette alla costruzione del complesso conventuale, articolato in origine intorno a tre chiostri, di cui attualmente se ne conserva solo uno. Read more

Pages:« Prev1234567891011Next »