Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Archive for luglio 2013

Archive for luglio 2013

Museo Civico di Pistoia

Il percorso museale si snoda tra il primo e il secondo piano del Palazzo degli Anziani; nel mezzanino si trova il “Centro di documentazione Giovanni Michelucci”, istituito nel 1980 e dove sono consultabili oltre 2.000 disegni dell’architetto e circa 300 elaborati progettuali. Read more

Palazzo dei Vescovi di Pistoia

L’antico Palazzo dei Vescovi di Pistoia, situato nella piazza del Duomo, sorse nel secolo XI nell’antico spazio del mercato che l’imperatore Ottone III aveva donato al vescovo di Pistoia, allorché i contrasti tra il Capitolo e il Vescovo indussero quest’ultimo a costruirsi una dimora autonoma. Read more

Battistero di San Giovanni in corte di Pistoia

Il Battistero di San Giovanni in corte o Ritondo di Pistoia si trova nella piazza del Duomo, di fronte alla Cattedrale, nello spazio dell’antica curtis regia.

Il nome deriva dall’antica chiesa di Santa Maria in Corte, di epoca longobarda, alla quale ha preso il posto. La sua ricostruzione nelle forme odierne a base ottagonale fu cominciata a partire dal 1303. Un apporto progettuale di Nicola Pisano risulta del tutto ipotetico mentre è ricca la testimonianza sui lavori di cantiere svolti fino al 1361. Read more

Cattedrale di San Zeno di Pistoia

La cattedrale di San Zeno è il principale luogo di culto cattolico di Pistoia, sede vescovile dell’omonima diocesi.

Secondo la tradizione, inizialmente la cattedrale era intitolata a San Martino, fu sotto la dominazione longobarda che fu poi intitolata a San Zeno. La cattedrale presenta una facciata in stile romanico sul modello di altre chiese presenti nella città costruite alla stessa epoca (San Bartolomeo e Sant’Andrea). Sulle due estremità della cuspide della facciata sono poste le due statue marmoree dei santi patroni, San Zeno e San Jacopo, un tempo collocate nel loggiato. Read more

Museo archeologico e d'arte della Maremma di Grosseto

Il Museo archeologico e d’arte della Maremma e il Museo d’arte sacra della diocesi di Grosseto costituiscono il principale complesso museale della città di Grosseto. L’attuale allestimento è dovuto all’inaugurazione del 1975 che ha visto la fusione dei due rispettivi musei e all’ampliamento dell’area espositiva conclusosi nel 1999. Il complesso museale è suddiviso in 5 distinte sezioni tematiche, che spaziano nell’insieme dal periodo etrusco all’Ottocento. Read more

Parco Naturale della Maremma

Il Parco ha un’estensione di 9800 ettari e si estende, lungo costa, dal paese di Principina a Mare (comune di Grosseto), fino al Paese diTalamone (comune di Orbetello).

Nel suo territorio ricadono gli ultimi terreni paludosi nei pressi della foce dell’Ombrone, che, ricchi di vita e ancora selvaggi, ospitano importanti colonie di uccelli palustri.

Più a sud la zona è composta dai monti dell’Uccellina ricoperti da una fitta macchia mediterranea e verso est, ai piedi dei monti, da vaste distese erbose, dove si trova la Fattoria di Spergolaia centro amministrativo dell’azienda regionale e sede dei butteri. Read more

Basilica del Sacro Cuore di Gesù di Grosseto

La Basilica del Sacro Cuore di Gesù è stata costruita tra il 1954 e il 1958 su volere del Vescovo. Paolo Galeazzi per ricordare il rovinoso bombardamento di Grosseto avvenuto nell’aprile del 1943 al quale ne seguirono altri tredici. Quattro statue degli evangelisti arricchiscono esternamente il moderno monumento. Una statua in bronzo raffigurante il Sacro Cuore sovrasta l’enorme cupola. Read more

Palazzo Comunale di Grosseto

Il Palazzo Comunale della città Grosseto è sito nella celebre Piazza Dante. La sede degli uffici comunali era, fino alla seconda metà dell’Ottocento, Palazzo Aldobrandeschi. Il monumento, in chiaro stile neorinascimentale, ha tre piani e sulla facciata principale si può osservare un terrazzo che espone tutte le bandiere istituzionali. Interessante è l’orologio posto all’interno del frontone. La facciata laterale si caratterizza per gli archi a tutto sesto che incombono sui portoni.

Palazzo Aldobrandeschi di Grosseto

Nel cuore del centro storico della città di Grossetto, si può visitare il celebre Palazzo Aldobrandeschi affacciato su Piazza Dante. Di origine Medievali, il monumento è stato residenza degli Aldobrandeschi per poi diventare sede delle istituzioni del luogo. L’arrivo della malaria ha spinto il popolo a migrare verso le colline, dando inizio a un lungo degrado terminato nei primi anni del Novenceto con la distruzione e la seguente ricostruzione del vecchio palazzo su progetto dell’architetto Lorenzo Porciatti. Read more

Chiesa di San Francesco di Grosseto

La Chiesa di S. Francesco d’Assisi in stile francescano-goticizzante (XIII sec.) ad una sola navata, fu consacrata nel 1289 . Appartenuta ai Benedettini che abbandonarono Grosseto a causa della malaria, fu consegnata con il convento ai Francescani, che lo riadattarono secondo le norme dettate dalla loro regola. La copertura è a capriate lignee a vista; la pianta è costituita da un’ aula senza transetto, illuminata da otto finestroni a sesto acuto e dall’ occhio della facciata. Nel ‘600 fu aggiunta la cappella dedicata a S. Antonio da Padova. Read more

Pages:1234567891011Next »