Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Luoghi di Culto di Terni»Chiesa di San Valentino

Chiesa di San Valentino

San Valentino, prima di essere il patrono di Terni è anche il patrono di tutti gli innamorati del mondo.
Valentino divenne il “Santo dell’amore” per aver celebrato le nozze tra un legionario romano e una giovane cristiana sostituendo il sacramento religioso cristiano all’antico rito pagano.
Per questo fu martirizzato il 14 febbraio del 273, una data ora dedicata in tutto il mondo alla festa degli innamorati.
I resti del santo oggi riposano nell’omonima Chiesa alle porte di Terni, in via Papa Zaccaria, Chiesa seicentesca a sud del centro storico di Terni.
I lavori per la costruzione della Basilica iniziarono nel 1606 e durarono alcuni anni ma già dal 1609 fu officiata dai padri Carmelitani, chiamati a custodirla. Nel 1618 il corpo del santo vescovo e martire venne solennemente riportato nella sua Basilica.
La facciata del secolo XVII ha un grande portale sormontato da un finestrone. Le statue in stucco raffigurano in alto i santi patroni della città Valentino e Anastasio e sono state aggiunte nel secolo XIX. L’interno è arricchito da capitelli in stile ionico con ghirlande. Queste sorreggono un architrave sporgente dentellato. Due cappelle per lato erano proprietà di alcune famiglie importanti della città.
Dal 2003 la tomba di San Valentino è stata spostata nel nuovo altare.