Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Luoghi di interesse di Perugia»Fontana Maggiore

Fontana Maggiore

Capolavoro di Nicola e Giovanni Pisano e di Arnolfo di Cambio, che la portò a compimento, venne ideata da fra Bevignale e terminata nel 1278. Fu eretta per inaugurare la costruzione dell’acquedotto che dalle sorgenti di monte Paciano convoglia le acque al centro di Perugia. E’ costituita dalla sovrapposizione di 3 vasche di cui due poligonali in marmo e una, quella superiore, in bronzo.

La vasca inferiore è abbellita da riquadri decorati a bassorilievo. Il complesso iconografico vuole essere una rappresentazione del sapere universale, della storia dell’umanità e della vita dell’uomo. Tra questi si inserisce la celebrazione di Perugia, della sua origine e del suo potere.

Ogni riquadro della vasca inferiore è separato da una colonnina tortile e diviso a sua volta in due parti da un’altra colonnina. In 24 pannelli sono rappresentati i mestieri dell’uomo attraverso i mesi dell’anno e i segni dello zodiaco.

Vi sono poi raffigurati il leone e il grifo di Perugia, le 7 arti liberali, la Filosofia, episodi deU’Antico Testamento (Adamo ed Eva e la Cacciata dal paradise terrestre), starie di Sansone, di David, Romolo e Remo, favole tratte da Esopo.

Vasca superiore:  i riquadri sono separati da statue che sono raffigura-zionisimbaliche (Perugia, Trasimeno, Chiugi), di santi e di personaggi dell’Antico Testamento.

La tazza: il bacino in bronzo e opera di Rosso Padellaio.
E’ sormontato dalla statua delle Tre ninfe o partatri d’acqua.
Adiacente alla fontana vi è un pozzo medievale pro-fondo 47 metri che riforniva la citta d’acqua.

Fonte: APT Umbria