Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Archive for maggio 2013

Archive for maggio 2013

Piccolo teatro della città di Milano

Piccolo Teatro della città di Milano
A pochi metri da Via Dante, adiacente all’antico palazzo del Carmagnola, sorge il Piccolo Teatro della città di Milano, fondato nel 1947 da Paolo Grassi e Giorgio Strehler.
Read more

Palazzo Serbelloni

La maestosa e vasta costruzione, di originario impianto seicentesco, fu ampliata in forme neoclassiche alla fine del Settecento da Simone Cantoni.
La facciata, a tre ordini di finestre, è interrotta al centro da una loggia, coronata da timpano su colonne e pilastri.
Attualmente vi ha sede il “Circolo della Stampa”.

Palazzo Saporiti

Tipico esempio di grandiosa architettura neoclassica che si rifà allo stile celebrativo di impronta napoleonica.
È opera di Giovanni Perego, architetto e scenografo della Scala.
La facciata si apre con un enorme loggiato, quasi a tribuna, sul corso; sull’attico del palazzo sono le statue degli “Dei Consenti” della tradizione latina (degli scultori Marchesi e Rusca). Read more

Palazzo Marino

Il nome deriva dal banchiere genovese Tommaso Marino, che ne affidò la costruzione, avvenuta tra il 1553 e il 1558, a Galeazzo Alessi.
Nella foto vediamo la facciata che si trova in piazza della Scala di fronte al celebre Teatro alla Scala e accanto all’ingresso della Galleria Vittorio Emanuele II.
Read more

Palazzo Litta

Già appartenuto agli Arese, passò ai Litta che lo fecero ampliare nel 1700 dall’arch. B.Bolli sulla costruzione del Richini (1648).
È noto per le feste datevi da Maria Teresa e da Eugenio Beauharnais.
Gli stili predominanti sono il barocco e il rococò.
Read more

Palazzo Fontana - Silvestri

Lineare e spoglio nella facciata esterna, questo edificio è tipico esempio del Quattrocento milanese.
Balcone esterno in ferro battuto sopra il portone reso prominente da due colonne a candelabra poggianti su alti parallelepipedi.
Interessante anche il fregio del sottotetto; il cortile è con doppio loggiato sui tre lati.
Questo palazzo lega la sua storia ai nomi del Bramante e del Bramantino.

Palazzo della Provincia

Il primo nucleo del palazzo, che prende nome da una famiglia che ne fu proprietaria, è del Quattrocento, ma nel corso dei secoli numerosi ne sono stati i rimaneggiamenti.
Nelle sale sono conservati dipinti del Tiepolo e di altri pittori.
Oggi, in questo edificio, ha sede il Consiglio Provinciale di Milano.

Palazzo del Senato

Fu il capomastro del Duomo e architetto prediletto del cardinale Federico Borromeo, Fabio Mangone, a iniziare nel 1620 la costruzione di questo severo palazzo, destinato a sede del Collegio Elvetico.
Del Mangone sono i due grandi cortili a logge e gli ampi vestiboli dalla monumentale prospettiva, mentre è dovuta a Francesco Maria Richini l’agile facciata curvilinea.
Durante il periodo napoleonico fu qui il Senato del Regno Italico. Il palazzo è oggi sede dell’Archivio di Stato.

Palazzo del Governo

Il maestoso edificio neoclassico – che sorge dove era una fabbrica dell’ordine religioso degli Umiliati, nell’antico rione di “Borgo di Monte Forte” – è in gran parte opera di un avvocato che ne fu anche l’ultimo proprietario privato, Giovanni Diotti, che disegnò il cortile e gli scaloni.
Il palazzo è cresciuto lentamente dalla fine del Seicento in poi: la facciata (1817) si deve all’architetto Piero Gilardoni.
Dal 1859 ha qui sede la Prefettura della provincia di Milano.

Palazzo Castiglioni

Trionfò a Milano all’inizio del XX° secolo lo stile floreale o “liberty”, con pesanti ornamenti di figure, colonne, fiori e frutta in pietra ed in cotto che, intrecciati a nastri, incorniciavano finestre e portali.
Prototipo di questo stile è il Palazzo Castiglioni (oggi sede dell’Unione Commercio e Turismo), opera dell’arch. Sommaruga datata 1903. Di particolare interesse sono l’atrio e lo scalone.
Read more

Pages:« Prev1234567...4647Next »