Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Luoghi di interesse di Genova»La Bolla di Renzo Piano

La Bolla di Renzo Piano

La bolla di Renzo Piano, situata accanto all’Acquario, è stata realizzata su progetto dell’Architetto Renzo Piano per il G8 di Genova nel 2001.

Ideata in origine come spazio per farfalle, si è trasformerà in ‘serra’ di lusso per antiche felci… Realizzata grazie alla sponsorizzazione della compagnia di navigazione “Ignazio Messina”, costo dichiarato circa 4 miliardi delle vecchie lire.

Piccolo paradiso tropicale, foresta pluviale in provetta… Oltre alle felci arboree, piante ed animali della foresta amazzonica; in particolare, quelle più utili all’uomo, dall’albero del cacao a quello del pane o della gomma, ma anche il pepe che ha tracciato la via dei commerci tra Genova e l’oriente attraverso i secoli.
A dimostrare, come spiega Harry Salamon, presidente della Società Pavese di Ornitologia che già gestisce l’Oasi di Sant’Alessio vicino Pavia e a cui è stato affidato l’impianto genovese, che la biodiversità non è soltanto un bene da conservare, ma anche un elemento economico e di sviluppo da considerare.
Le felci, protagoniste assolute della bolla, appartengono alle Pteridofite e sono piante di origine antichissima. Scientificamente vengono definite Crittogame cioe’ piante a nozze nascoste: infatti non possiedono fiori evoluti come le angiosperme. Sono state le prime piante a definirsi vascolari, poichè sono presenti vasi conduttori destinati al trasporto della linfa grezza distinti da quelli destinati al trasporto della linfa elaborata.
Le felci della Bolla, arrivano dalla collezione iniziata con la costruzione del vivai del comune di Genova nel 1945 e con l’acqisizione di ulteriori collezioni private. Collezione prestigiosa e riconosciuta a livello internazionale, è costituita da circa 250 specie, curate e coltivate da esperti vivaisti specializzati nel settore.

Leave your comment

Your Name: (required)

E-Mail: (required)

Website: (not required)

Authorization code from image: (required)


Message: (required)

Send comment