Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Viaggi a tema - Viaggi d'Arte»Il Duomo di Orvieto, bellezza Italiana
Duomo di Orvieto

Il Duomo di Orvieto, bellezza Italiana

Simbolo della città stessa di Orvieto, il Duomo è una delle più belle cattedrali d’Italia e del mondo. Il Duomo si presenta come una magnifica costruzione che accorpa diversi stili architettonici. In particolare si può definire un mirabile esempio di equilibri e commistioni di stili gotico e romanico, anche se la cattedrale mantiene delle proprie uniche peculiarità. Molte furono le persone che parteciparono alle diverse fasi di progettazione e costruzione del Duomo. Tra i molti un rilievo particolare hanno Arnolfo di Cambio e Lorenzo Maitani, per quanto concerne la progettazione (in particolare al Maitani si deve gran parte del merito per la splendida facciata) e moltissimi tra scultori, orafi e pittori per quanto concerne la fase di “abbellimento” e rifinitura. Tra gli scultori spicca la figura di Ippolito Scalza (architetto locale già artefice di diverse opere ad Orvieto tra cui il Palazzo Comunale) di cui si può ammirare all’interno della cattedrale la statua della Pietà.

Di particolare pregio e bellezza sono le pareti affrescate dal Signorelli nella Cappella di San Brizio, dove il pittore cortonese interpreta con maestria e in maniera molto coreografica e coinvolgente il tema del Giudizio Universale, in un suggestivo alternarsi di scene apocalittiche e di redenzione.

La Cappella del Corporale presenta affreschi basati su scene bibliche e rappresentazioni sacre. Tra di esse spicca la tavola dipinta raffigurante la “Madonna dei Raccomandati” di Lippo Memmi.

Sempre in questa cappella è custodito il reliquiario del Corporale (mirabile opera di oreficeria di Ugolino di Vieri) e vi è esposto il tabernacolo del Corporale che contiene il Sacro lino macchiato dal sangue di Gesù in occasione del Miracolo di Bolsena. Il tabernacolo con il sacro lino viene condotto in processione ogni anno in occasione della festa del Corpus Domini a seguito della sfilata del corteo storico.

Sempre all’interno del Duomo si possono ammirare molti altri elementi decorativi di assoluta bellezza, come l’imponente fonte battesimale e l’organo a canne. Tuttavia gran parte di quello che in passato contribuiva ad “arredare” l’interno della cattedrale, come statue, dipinti, monili, sono oggi custoditi nei musei della città di Orvieto ed in attesa di essere esposti secondo un progetto di restauro e risistemazione del Museo dell’Opera del Duomo nei piani di Palazzo Soliano. Secondo tale progetto la nuova area espositiva offrirà al visitatore la possibilità di ammirare i preziosi oggetti facenti parte dell’ arredo del Duomo (tra cui le 12 grandi statue degli apostoli che fino al 1800 erano collocate alla base di ogni colonna della cattedrale), oltre a tutti gli antichi “incartamenti”, bozze e progetti originali che appartengono all’Opera del Duomo e furono utilizzati per creare questo magnifico monumento. Legata alla fase costruttiva della cattedrale è la vicina Torre di Maurizio, che si trova tra la piazza e l’inizio di Via del Duomo; in cima a questa torretta medievale è ancora funzionante e ben visibile la statua bronzea che “batte le ore” percuotendo con un martello una grande campana. Ebbene, la funzione originaria di questo originale meccanismo fu fatto proprio per volere dell’Opera del Duomo ad aveva lo scopo di scandire gli orari per le maestranze e gli operai che lavoravano alla costruzione del Duomo.

Orari delle visite: 

Novembre-Febbraio 7.30/12.45 – 14.30/17.15
Marzo-Ottobre 7.30/12.45 – 14.30/18.15
Aprile-Settembre 7.30/12.45 – 14.30/19.15

Cripta: tutti i giorni feriali 10.00/12.00

Cappella di San Brizio: Ingresso a pagamento: Euro 3,00

Leave your comment

Your Name: (required)

E-Mail: (required)

Website: (not required)

Authorization code from image: (required)


Message: (required)

Send comment