Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Viaggi a tema - Viaggi con bicicletta»Alle sorgenti del Po
Sorgenti del Po

Alle sorgenti del Po

Alle sorgenti del Po che  si trovano in Piemonte in provincia di Cuneo sulle Alpi Cozie e precisamente in Località Pian del Re (comune di Crissolo) ai piedi del Monviso (3.841 m), sotto un grosso masso riportante la targa che ne indica l’origine, è il nostro itinerario in bicicletta che vi proponiamo. Arricchendosi notevolmente dell’apporto di altre innumerevoli sorgenti (non è errato affermare che “il Monviso stesso è la sorgente del Po”), prende a scorrere impetuoso nell’omonima valle.

Questo breve ma intenso itinerario di 20 km vi porterà a raggiungere le sorgenti del fiume Po con spettacolari viste sulle Alpi Occidentali, praticabile da aprile a giugno e da settembre a ottobre; il percorso è tutto asfaltato.

L’itinerario parte da Paesana, a 614 m, è una località incuneata fra il Monviso e il Montebracco. Paesana detiene il record di feste patronali: San Giuseppe, Santa Margherita, l’Assunta e san Bernardo. Interessantissima la testimonianza dell’antica presenza dell’uomo, costituita da un consistente gruppo di incisioni rupestri concentrate sul Bric Lombatera, nella zona di Pian Munè, a 1384 metri di quota.Alle sorgenti del Po

Le incisioni e la disposizione dei massi fanno pensare a un antico luogo di culto. Da Paesana la strada sale dolcemente con poi una serie di pedalate più decise fino al bivio per Oncino. Superata la deviazione per Ostana si arriverà dopo alcuni tornanti impegnativi a Crissolo (1318 m). Un ripido tratto porterà al centro di questo piccolo paese dove sorge il Santuario di San Chiaffredo, si passerà poi tra le frazioni di Serre e Borgo.

Da qui il tratto più difficile e impegnativo fino ai 1715 m di Pian Melzè, noto come Pian della Regina. Dopo una serie di diagonali si arriverà al Pian del Re a 2020 m dove vi sono le sorgenti del Po. Quest’area con una superficie di 465 ettari è stata dichiarata Riserva Naturale Speciale del Parco del Po Cuneese. Per la sua ricchezza di acque è presente una torbiera e alcuni rari anfibi tra cui la Salamandra nera di Lanza.
Il Pian del Re è stato per ben due volte, nel 1991 e 1992, l’arrivo del Giro d’Italia, dove vinsero Massimiliano Lelli e Marco Giovanetti.

Leave your comment

Your Name: (required)

E-Mail: (required)

Website: (not required)

Authorization code from image: (required)


Message: (required)

Send comment