Italyzone su FacebookItalyzone su YouTubeItalyzone su TwitterItalyzone su InstagramRSS Italyzone
Ti trovi qui: Italyzone»Archive for aprile 2013

Archive for aprile 2013

Barberino del Mugello

Su e giù per il Mugello

La gita a tema Su e giù per il Mugello che vi proponiamo in questa pagina è suggerita dal sito internet www.mugellotoscana.it che comprende anche altri percorsi interessanti che vi consigliamo di visitare. In questo specifico percorso andiamo su e giù per il Mugello, la valle dei Medici compresa tra Firenze ed il confine con l’Emilia Romagna. L’itinerario, di grande valore paesaggistico, complessivamente registra 37,4 chilometri ed è adatto ad un cicloescursionista con un minimo di allenamento. La strada, sempre asfaltata rende possibile l’uso di qualunque bicicletta. Read more

Sorgenti del Po

Alle sorgenti del Po

Alle sorgenti del Po che  si trovano in Piemonte in provincia di Cuneo sulle Alpi Cozie e precisamente in Località Pian del Re (comune di Crissolo) ai piedi del Monviso (3.841 m), sotto un grosso masso riportante la targa che ne indica l’origine, è il nostro itinerario in bicicletta che vi proponiamo. Arricchendosi notevolmente dell’apporto di altre innumerevoli sorgenti (non è errato affermare che “il Monviso stesso è la sorgente del Po”), prende a scorrere impetuoso nell’omonima valle. Read more

Val di Sole

La bellezza della Val di Sole

Per chi volesse esplorare la bellezza della Val di Sole con la propria bici, Italyzone vi consiglia di leggere questo itinerario. Il nome non ha alcuna relazione con il sole come astro né con eventuali antichi culti solari. L’etimologia del toponimo Sol va fatta probabilmente risalire alla divinità celtica delle acque Sulis che i romani identificavano con Minerva. Ciò sarebbe corroborato dall’esistenza ancora oggi in valle, a Peio e a Rabbi, di fonti di acque termali. Queste fonti sono considerate terapeutiche per il sollievo procurato contro ogni tipo di malessere, essendo, infatti, ricche di zolfo e carbonio con effetti diuretici, ematici e linfatici. Read more

Valle di Livigno

Livigno in Bici

Se volete andare in sella alla vostra bicicletta in uno dei comuni più elevati d’Italia, Italyzone vi propone l’itinerario Livigno in Bici nella località della Valtellina. Il paese si snoda lungo la strada che percorre per oltre 15 km l’intera valle attraversata dal torrente Spöl (anticamente denominato Aqua Granda) che convoglia le proprie acque verso l’Eno (Inn) e da questo al Danubio.  Lo Spöl scorre per metà del suo tratto iniziale nella Val di Livigno e per l’altra metà scorre nell’Engadina, in Svizzera. Read more

Lago delle Lame

Esplorando la Val d'Aveto e il Lago delle Lame

Esplorando la Val d’Aveto e il Lago delle Lame è il titolo del nostro itinerario di oggi, per chi vuole percorrere una zona facile da raggiungere con la propria bici. La Val d’Aveto è la Valle del legno e del turismo montano, incorniciata dai monti più elevati dell’Appennino Ligure e caratterizzata da foreste secolari, pascoli e una natura incontaminata,  presenta caratteristiche spiccatamente montane, dalle rocce emergenti all’abbondanza di acqua. Se il fiume Aveto, infatti, ha plasmato e dato il nome alla Valle, le montagne hanno contribuito a rendere il paesaggio unico e caratteristico. Read more

Zuppa alla Volterrana


Ingredienti (4 persone):

1/2 cavolo verza, un mazzetto di bietole, carote, prezzemolo, cipolla, sedano, pomodori maturi, un po’ di cotenna o del rigatino, patate, fagioli bianchi secchi (ammollare per tutta la notte), olio extravergine di oliva, sale, pepe e pane raffermo a fette.

Procedimento:

Cuocere a parte i fagioli con abbondante acqua, un po’ di cipolla, uno spicchio d’aglio ed un pezzetto di cotenna (o rigatino). Preparare un battuto di cipolla, carota, sedano e soffriggere insieme ad un pò di cotenna (o rigatino). Aggiungere i pomodori e far cuocere per qualche minuto. Nel frattempo pulire e tagliare a listarelle in cavolo verza e la bietola e a tocchetti la patata, metterli nella pentola ed aggiungere acqua calda, sale e pepe; far cuocere per un’ora circa. Passare una parte dei fagioli e aggiungere quelli interi e quelli passati nel minestrone; continuare a cuocere per almeno un paio d’ore (in tutto la zuppa deve cuocere circa 4 ore). Disporre nei piatti uno strato di pane ed uno di minestrone alternandoli.

Pasta al Forno alla Catanese


Ingredienti per 8 persone:

700 g. di penne o rigatoni, 300 g. di salsa di pomodoro, 3 melanzane, 3 uova sode, 250 g di polpette di carne tritata al ragù con piselli, 80 g. di salame o salsiccia, 150 g di tuma fresca, 80 g di pecorino col pepe grattugiato, 60 g di pangrattato, olio, sale, pepe.

Preparazione:

in una teglia unta d’olio riporre la pasta lessata al dente, alternandola a strati col forrnaggio grattugiato, le melanzane fritte a fette, la salsa di pomodoro, le polpette al ragu con piselli, pezzetti di salame o salsiccia e, nell ‘ultimo strato, fette di tuma fresca, salsa di pomodoro, uova sode tagliate a soldoni e pan grattato. Infornare per 20 minuti circa.

Costolette di Maiale all'Aceto


Ingredienti per 4 persone:

8 costolette di maiale; 4 acciughe; 1 bicchiere d’aceto bianco q.b.; burro; q.b. di Sale.

Preparazione:

battete le costolette di maiale e fatele rosolare in una padella con del burro aggiustando di sale.<br />Quando sono bene dorate colate il burro ed aggiungetevi 1 bicchiere d’aceto bianco e continuate la cottura a fuoco lento. Una volta cotte le costolette ritiratele dal fuoco e nell’intingolo rimasto stemperatevi le acciughe diliscate, aggiungete 1 pizzico di farina e una noce di burro fresco. Quindi rimettete sul fuoco e lasciate cuocere finché non si sarà addensato il tutto. Nel frattempo disponete le costolette, che avrete tenuto in caldo, su un piatto da portata e versatevi sopra la salsina ottenuta quindi servite. Read more

Cotolette in Carpione


Ingredienti per 4 persone:

4 fettine di vitello; 2 uova; pangrattato; olio per friggere; 1 cipolla; alloro; salvia; ginepro; pepe in grani ; 1 bicchiere di aceto di vino bianco; 1 bicchiere di vino rosso; olio extra vergine di oliva; sale.

Preparazione:

passate le fettine prima nell’ uovo poi nel pangrattato e quindi friggetele nell’olio. Aggiustate di sale. Una volta fritte sistematele su della carta assorbente da cucina per assorbire l’unto in eccesso. In una padella mettete un po’ di olio extra vergine di oliva e fatevi rosolare la cipolla affettata sottilmente, unite l’aceto, la salvia, il pepe in grani, il ginepro, irrorate con il vino e con due bicchieri di acqua e fate asciugare per qualche minuto. Versate il carpione sulle cotolette e servite.

Dentice alla Ligure


Ingredienti per 4 persone:

1 dentice da 800 gr, olio extra vergine, 200 gr di patate, 150 gr grana reggiano, 100 gr olive taggiasche, 10 granelli di pepe nero, 10 di pepe bianco, 2 dl di latte tiepido, 2 spicchi di aglio, 1 cipolla, 1 rametto di timo, 2 foglie di alloro, 1 rametto di finocchio selvatico, noce moscata.

Preparazione:

sfiletto il dentice e ne ricavo dei tranci. Cucino le patate a vapore e al mix ne faccio una crema con l’aggiunta di latte, grana reggiano, olio extra vergine e noce moscata. Snocciolo le olive e le riduco in brunoise, le metto in una pentola coperte di olio, aromatizzo con cipolla, aglio, finocchio selvatico il tutto a freddo e lascio cuocere per 5/6 minuti. In un tegame metto il pepe nero e bianco il timo, mezza cipolla una foglia di alloro sale e olio extra vergine, porto a 65° la temperatura e immergo il dentice. Lascio la temperatura costante per circa 25 minuti controllando spesso con il termometro. In un piatto dispongo al centro la crema di patate con sopra il dentice sgocciolato ed asciugato, aggiungo olive e fili di patate fritte.

Pages:1234...2526Next »